Cronaca

Trovato morto in un dirupo a Petina, spuntano lo zaino e gli abiti dell'uomo "senza nome"

Dopo il ritrovamento del cadavere è stata effettuata l’autopsia, ma ancora non sono chiare le cause della morte. Nessuno, a seguito della sua scomparsa, lo ha cercato

Lo zaino

Sono stati resi noti il pantalone, la maglia, le scarpe e lo zaino dell'uomo, circa un 1 metro e 80, pelle olivastra e fisico atletico, trovato privo di vita nella montagna a Petina, dopo un volo di 40 metri, nel luglio del 2018.

Gli accertamenti

Al momento resta ancora sconosciuta l’identità dell’uomo, ma è certo che abbia perso la vita dopo un volo di 40 metri. Dopo il ritrovamento del cadavere è stata effettuata l’autopsia, ma ancora non sono chiare le cause della morte. Nessuno, a seguito della sua scomparsa, lo ha cercato non vedendolo rientrare a casa. Il giorno del ritrovamento non aveva in tasca alcun documento. Gli inquirenti avevano ipotizzato, inizialmente, una caduta accidentale (il corpo venne trovato in un dirupo dopo un volo di 40 vetri), ma, successivamente, non hanno escluso anche la possibilità del suicidio: sui polsi, infatti, sarebbero stati trovati dei tagli e in tasca delle lamette.

L'appello

Il sindaco di Petina, Domenico d’Amato, in collaborazione con l’associazione Penelope ha chiesto informazioni alle forze dell’ordine. Lo sconosciuto è stato già tumulato nel cimitero di Petina ed ora del caso si sta occupando anche il programma Rai Chi l'ha visto?.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato morto in un dirupo a Petina, spuntano lo zaino e gli abiti dell'uomo "senza nome"

SalernoToday è in caricamento