Cronaca

Falegname colto da infarto: salvato in extremis al presidio di Ravello

L'uomo, originario di Tramonti, è stato rianimato dai medici della struttura sanitaria della Costiera Amalfitana una dozzina di scariche del defibrillatore. Ora è ricoverato al "Ruggi" di Salerno

Dramma, questa mattina, al presidio ospedaliero di Castiglione di Ravello, dove – riporta Il Vescovado – un falegname di 45 anni di Tramonti è stato accompagnato d’urgenza in auto da un familiare a seguito di un malore. L’uomo era privo di sensi e in arresto cardiaco da diversi minuti. Immediato, dunque, il trasferimento all’interno del reparto di Rianimazione, dove sono state necessarie una dozzina di scariche del defibrillatore per consentire al suo cuore di riprendere a battere.

Dopo essere stato intubato e stabilizzato il 45enne è stato trasportato in eliambulanza all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno, dov’è tuttora ricoverato. Le sue condizioni di salute sono stazionarie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falegname colto da infarto: salvato in extremis al presidio di Ravello

SalernoToday è in caricamento