menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Influenza e virus "stendono" i salernitani: tutti sotto le coperte

E' previsto per fine gennaio, ma il picco dell'influenza, nella nostra città, pare che abbia già fatto il suo ingresso. Tutti i salernitani a letto

Un malessere generale, dolori muscolari, mal di testa, stanchezza, e, come se non bastasse, insopportabili problemi intestinali. I sintomi del virus influenzale, quest'anno, hanno già messo ko innumerevoli salernitani. Seppur il picco è previsto a fine gennaio, nella nostra città risultano stracolmi gli studi medici.

Del resto, si contano ben duecentomila italiani a letto nella prima settimana del 2013. Nello specifico, il virus A/H3N2 che ha fatto scattare l'allarme negli Usa sta circolando anche nel Bel Paese, accompagnato dall’A/H1N1 collegato alla cosiddetta "Suina" del 2009 e al B. Non tanto pericolosa, ma decisamente aggressiva, l'influenza di quest'anno ha messo a letto mezza città, in quanto la forma di contagio per via aerea ha innescato un non auspicabile effetto a catena.

Le norme per prevenire l'influenza, intanto, quelle di sempre. In particolare, è consigliabile coprire bocca e naso con la sciarpa al tirar del vento e lavarsi molto spesso e accuratamente le mani, evitando di stare a stretto contatto con chi è ammalato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento