Ingresso del Comune di Bracigliano in Anpr con semplificazione amministrativa

La sua completa attuazione semplifica i rapporti tra cittadini e Pubblica Amministrazione consentendo loro di poter richiedere certificati anagrafici presso tutti i Comuni d’Italia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

In data 24 aprile 2020, dopo l’adempimento delle azioni necessarie alla migrazione dell’anagrafe locale, il Comune di Bracigliano è subentrato nell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR). Con la Legge n. 221 del 17.12.2012  è stato istituito presso il Ministero dell’Interno l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) che costituisce l’elemento portante di un profondo processo di semplificazione nella gestione dei dati anagrafici della popolazione di tutti i residenti in Italia e gli italiani residenti all’estero e contiene i dati anagrafici e gli indirizzi di residenza e di domicilio (fisico e digitale) delle persone fisiche residenti. La sua completa attuazione semplifica i rapporti tra cittadini e Pubblica Amministrazione consentendo loro di poter richiedere certificati anagrafici presso tutti i Comuni  d’Italia e non solo quello di residenza e di poter effettuare un cambio di residenza in maniera più semplice ed immediata. “Un importante passaggio – ha commentato il Sindaco di Bracigliano, Antonio Rescigno – che segna l’ingresso del nostro Comune in un processo di semplificazione, necessario per snellire il lavoro degli uffici e sburocratizzare l’adempimento di pratiche legate all’anagrafe cittadina. Tale passaggio segna, altresì, un fondamentale passo in avanti per quanto riguarda l’informatizzazione dei procedimenti amministrativi”. L’ANPR renderà disponibili:

  • lo scambio di informazioni tra Comune e Comune, nell’ottica di semplificazione dei processi amministrativi;
  • l’allineamento delle basi dati locali;
  • il censimento continuo comprensivo della toponomastica;
  • i servizi anagrafici centralizzati per pubblici servizi;
  • altri servizi e basi dati, in ottica di integrazione nazionale dei sistemi informativi di interesse pubblico, come, ad esempio, quello dello Stato Civile e molti altri
Torna su
SalernoToday è in caricamento