menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inquinamento dell'aria e dell'acqua: accuse per tre ospedali del salernitano

A finire nel mirino della Procura, alcuni impianti del “Ruggi d’Aragona”, del “Giovanni da Procida” e del “Costa d’Amalfi” a Castiglione di Ravello: sette indagati

Inquinamento dell'aria e dell'acqua: questa la pesante accusa della Procura, a seguito delle indagini del Nucleo operativo ecologico di Salerno, nei confronti di alcuni impianti del “Ruggi d’Aragona”, del “Giovanni da Procida” e del “Costa d’Amalfi” a Castiglione di Ravello.

Per alcune strutture mancherebbero le autorizzazioni per gli scarichi. E in particolare, per la Procura, al Ruggi sarebbero sotto accusa i fumi prodotti dalla centrale termica. In tutto, sette gli indagati, tra cui il manager del Ruggi, Vincenzo Viggiani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento