menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rocambolesco inseguimento in autostrada: bloccata banda di ladri

La polizia stradale di Eboli è riuscita ad arrestare un cittadino di nazionalità serba e a denunciare in stato di libertà di due cittadini serbi minorenni. Feriti due agenti

Rocambolesco inseguimento la scorsa notte in provincia di Salerno, al termine del quale la polizia stradale di Eboli è riuscita ad arrestare  un cittadino di nazionalità serba e denunciare in stato di libertà di due cittadini serbi minorenni, responsabili di tentato furto, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e possesso ingiustificato di strumenti atti allo scasso. Intorno alle 21 è arrivata al centro operativo autostradale di Sala Consilina una segnalazione su un’autovettura Bmw con a bordo quattro persone di probabile nazionalità slava, autori di numerosi furti nei comuni di Polla e Brienza.

Immediatamente due equipaggi della sottosezione polizia stradale di Eboli e uno di Salerno si sono appostati lungo l’arteria autostradale, in attesa del transito del veicolo segnalato. Dopo pochi istanti, all’altezza dello svincolo autostradale di Eboli, arriva la Bmw a forte velocità e parte l’inseguimento,  durante il quale il veicolo in fuga ha tentato più volte di speronare le auto della polizia. Ma una volta giunti sotto la galleria Motevetrano, dopo lo svincolo di Pontecagnano, i tre equipaggi della polstrada sono riusciti a bloccare l’auto, con le quattro persone a bordo che hanno tentato di fuggire a piedi. Alla fine, solo una uno loro ci è riuscito, mentre gli altri tre sono stati ammanettati nonostante abbiano provato a scappare ferendo in modo lieve anche due agenti.

I poliziotti a bordo dell’autovettura hanno trovato numerosi attrezzi atti allo scasso, guanti e passamontagna. Le tre persone risultavano essere V.S. di 19 anni serbo, S.M. di 17 anni rumeno e J. B. di 16 anniserbo, tutti pluripregiudicati con precedenti per furti in abitazioni. Al termine degli accertamenti  il 19enne è stato tratto in arresto e condotto al carcere di Fuorni, mentre i due minorenni sono stati denunciati in stato di libertà e affidati ai rispettivi genitori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento