menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Insieme per la Sicurezza": serata di prevenzione in Piazza Sedile del Campo

I giovani volontari avvicineranno i soggetti target per somministrare loro un questionario conoscitivo anonimo e invitarli alla misurazione dell'alcolemia e dei tempi di reazione, effettuata da medici dell'Asl

Tutto pronto per l'iniziativa "Insieme per la Sicurezza", serata di prevenzione incidenti stradali alcol correlati. Sabato 29 ottobre, dalle ore 21, saranno presenti in Piazza Sedile del Campo per l’Azienda Sanitaria di Salerno il Servizio Adolescenti, Servizio Dipendenze di Salerno, Cava dei Tirreni e Nocera, la Medicina Legale di Salerno e per l’Amministrazione comunale di Salerno l’assessorato alle politiche sociali e pubblica istruzione. Inoltre saranno parte attiva della serata l’associazione Humanitas, Gruppo Logos Salerno e il liceo Alfano I con la partecipazione straordinaria dei propri allievi, indirizzo musicale, Gruppo Percussionisti.

Si tratta di un’iniziativa conforme al Programma Regionale Equità in Salute e agli atti di indirizzo nazionale in materia di sicurezza stradale, da cui scaturisce il protocollo d’intesa tra Asl Salerno - Servizio Adolescenti e l’Amministrazione Comunale di Salerno, che prevede una serie di azioni finalizzate alla diffusione di informazioni corrette per una guida sicura, ma anche interventi di sensibilizzazione e di formazione rivolti ai giovani. Tali azioni contemplano interventi continui e integrati tra le agenzie e le istituzioni territoriali nei contesti educativi e del divertimento, finalizzati alla diffusione di stili di vita sani orientati alla guida sicura e per prevenire l’utilizzo di sostanze psicoattive.

L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, prevede momenti di sensibilizzazione con esperti del settore, proiezioni di video e diffusione di materiale informativo. I giovani volontari avvicineranno i soggetti target per somministrare loro un questionario conoscitivo anonimo  e invitarli  alla misurazione dell’alcolemia e dei tempi di reazione, effettuata da medici dell’Asl. Per cercare, così, attraverso i giovani volontari, un aggancio tra pari con la popolazione che anima le serate salernitane per parlare con loro, insieme agli esperti dell’Asl sui comportamenti da attivare per assicurarsi un rientro sicuro a casa. Questo modello d’intervento è una modalità d’azione costante e questa sinergia tra parti sociali costituisce una stabile rete sistemica operativa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento