Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Intimidazione a De Luca, la Digos consegna le indagini alla Procura

Intanto, il Gruppo PD della Provincia di Salerno ha inviato, oggi, una nota per esprimere la vicinanza e la solidarietà al sindaco De Luca per quanto accaduto, rimarcando come tali atti siano anche frutto di un clima mediatico pericoloso

Verrà consegnata in giornata alla Procura della Repubblica di Salerno l'informativa della Digos sul rinvenimento della testa di maiale mozzata avvenuto martedì sera nell'androne del palazzo di via Lanzalone, dove abita il sindaco e viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, Vincenzo De Luca.

Analizzati, dunque, i filmati dell'impianto di videosorveglianza della zona: ora i risultati investigativi andranno al vaglio della Procura che aprirà un fascicolo sulla vicenda. "I dettagli sulle indagini in corso - ha detto il capo della Digos, Luigi Amato - non possono essere svelati. Le indagini si conducono nelle sedi opportune".

Intanto, il Gruppo PD della Provincia di Salerno ha inviato, oggi, una nota per esprimere la vicinanza e la solidarietà al sindaco De Luca per quanto accaduto, rimarcando come tali atti siano anche frutto di un clima mediatico pericoloso, come scritto da Giovanni Coscia.

L'identikit del colpevole

Le reazioni

Il commento di De Luca

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intimidazione a De Luca, la Digos consegna le indagini alla Procura

SalernoToday è in caricamento