Sospesa la partita Sant'Egidio Calcio - Atletico San Valentino: invasione di campo e provvedimenti

Atletico San Valentino: "La cosa che non ci spieghiamo sono i motivi per cui tutto questo sia successo poiché in campo si respirava un clima battagliero ma non scorretto da entrambe le squadre"

E' stata sospesa, ieri, la partita Sant'Egidio Calcio - Atletico San Valentino, arbitrata da Pierpaolo Amato che, fino a poco prima del parapiglia, era riuscito a tenere tutto controllo. Al minuto 40', infatti, c'è stata un'invasione campo da parte dei tifosi locali. A ricostruire l'accaduto, attraverso un post Facebook, l'Atletico San Valentino:


Già al minuto quarto la gara si sblocca, lancio lungo di Galasso svarione difensivo di De Vivo che và a vuoto lasciando tutto solo D'Antuono che non sbaglia portando in vantaggio la capolista. La partita è maschia come nelle previsioni ma corretta, il Sant'Egidio cerca subito in tutti modi di raddoppiare capendo le difficoltà dell'Atletico in questo inizio gara è sfiora il gol con Russo. L'Atletico inizia a reagire prima con Rosa e poi con D'Ambrosi ma la mira non è delle migliori. Al minuto 20 il Sant'Egidio raddoppia ancora con D'Antuono che sugli sviluppi di un calcio d'angolo colpisce il pallone in modo goffo, la sfera prende una strana traiettoria e si insacca alle spalle dell'incolpevole Fasolino. Dopo il raddoppio e con la partita in mano qualcosa cambia negli umori dei tifosi locali che iniziano a bersagliare chiunque transiti dalle loro parti in modo inspiegabile, non tanto per quanto riguarda il linguaggio scorrile che anche sé errato ci può stare sui campi ma con sputi e pietre lanciati addosso ai nostri tesserati mettendo a repentaglio la propria incolumità, i più bersagliati sono stati D'Ambrosi e Rosa che giocavano in quella zona. La gara continua in un clima surreale con il San Valentino che non ci stà e tenta di attaccare per riportarsi in partita ma al minuto 40 succede quello che non ti aspetti: dei tifosi locali saltano la recinzione e degli altri entrano dall'ingresso del campo, aperto in modo inappropriato per non dire altro dal custode o dà chi di dovere, i suddetti tifosi tentano di aggredire i giocatori Sanvalentinesi costringendo il direttore di gara a sospendere in modo perentorio la gara facendo entrare i giocatori ospiti nello spogliatoio. Dopo una trentina di minuti accorrevano al campo sia i vigili che i carabinieri ma in un clima ormai ostile, è l'interruzione della gara per oltre mezz'ora l'arbitro non può altro che constatare che siano venute a mancare le condizioni per riprendere il gioco ed il tutto viene affidato alla giustizia sportiva. La cosa che non ci spieghiamo sono i motivi per cui tutto questo sia successo poiché in campo si respirava un clima battagliero ma non scorretto da entrambe le squadre. Guardiamo avanti finalmente domenica si torna tra le mura amiche. come sempre Forza Atletico San Valentino, forza ragazzi!
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Sant'Egidio, donna muore folgorata nella doccia

  • Colto da malore mentre l'amico fa benzina: muore 30enne a San Mango Piemonte

  • Travolto da un treno ad Angri: Tobia è morto, Agro a lutto

  • Morto investito da un treno, la sorella: "Vorrei abbracciare chi ha avuto il cuore di mio fratello"

  • Paura nel Golfo di Policastro, registrate quattro scosse di terremoto in mare

  • Incidente sulla Cilentana, muore anche la 17enne di Albanella

Torna su
SalernoToday è in caricamento