Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

"Io non rischio": la Protezione Civile torna in campo per la prevenzione sismica

Anche nella nostra città, dunque, non mancheranno punti informativi per sensibilizzare, questa volta, i propri concittadini sul rischio sismico e, in alcuni comuni costieri, pure sul rischio maremoto

Della Campania, solo le delegazioni della Protezione Civile di Salerno capoluogo, Capaccio e Battipaglia stanno prendendo parte alla tre giorni di formazione del Dipartimento della Protezione Civile, a Roma, per "Io non rischio", la nuova campagna informativa che il 14 ed il 15 giugno vedrà in piazza quasi 3.500 volontari, appartenenti a 21 organizzazioni nazionali, nonché a gruppi comunali e associazioni locali di protezione civile di tutta Italia.

Anche nella nostra città, dunque, non mancheranno punti informativi per sensibilizzare, questa volta, i propri concittadini sul rischio sismico e, in alcuni comuni costieri, pure sul rischio maremoto. Per il quarto anno consecutivo, infatti, il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme nella campagna informativa nazionale per le buone pratiche di protezione civile.

“Io non rischio” è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica. L’inserimento del rischio maremoto nasce dopo la positiva esperienza maturata in occasione dell’esercitazione europea dell’ottobre 2013 TWIST (Tidal Wave In Southern Tyrrhenian Sea), coinvolgendo anche l’Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale e Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale. Per ulteriori informazioni: Iononrischio.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Io non rischio": la Protezione Civile torna in campo per la prevenzione sismica

SalernoToday è in caricamento