rotate-mobile
Cronaca

L'Istituto Galilei con le marce alte: il 10 novembre arrivano le Ferrari

L'ingegnere Nicola Materazzi, progettista Ferrari dal 1981 al 1983, incontrerà studenti e insegnanti nel "tempio" cittadino della meccanica. Gli alunni attendono il rombo dei motori

Il 10 novembre alle ore 11, l'ingegnere Nicola Materazzi, progettista Ferrari, responsabile della gestione sportiva del club del "Cavallino" nel 1979 e progettista Formula 1 nelle stagioni sportive '81-'83, incontrerà studenti e insegnanti nel "tempio" cittadino della meccanica. Lo storico Istituto Tecnico Galileo Galilei accoglierà il maestro delle quattro ruote che è nato in provincia di Salerno, a Caselle in Pittari, nel 1939. Materazzi ha progettato tre capolavori: la Testarossa, la 288 GTO e la F40. Nel 1990 è stato anche direttore tecnico del Reparto Corse della Cagiva e nel 1992 della Bugatti. Poi Materazzi, ingegnere meccanico, ha messo le proprie competenze al servizio della Laverda (1996) e fino al 2004 ha legato il proprio cognome alla Edonis, ambiziosa supercar costruta a Campogalliano, in provincia di Modena.

Gli studenti del "Galilei" contano i giorni e le ore: si preparano al convegno "Il futuro dell'istruzione tecnica e prospettive di sviluppo occupazionali per i nostri giovani e per il Paese", che introdurrà la giornata di studi, ma ovviamente fremono per ascoltare il rombo dei motori delle Ferrari che saranno parcheggiate nel cortile antistante l'Istituto Galilei. "Abbiamo coinvolto alcuni appassionati iscritti ai Ferrari Club del territorio - spiega il Dirigente Scolastico, professore Emiliano Barbuto - che hanno subito mostrato disponibilità e interesse. Li ringraziamo perché parcheggeranno per qualche ora le proprie autovetture nel cortile del nostro Istituto. Si tratta di pezzi da collezione ed è chiaramente un evento che calamiterà l'attenzione non solo degli studenti ma anche dei cittadini, perché il mito Ferrari esercita sempre un certo fascino sull'immaginario collettivo. I curiosi potranno venire a farci visita il 10 novembre, ovviamente fino ad esaurimento posti". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Istituto Galilei con le marce alte: il 10 novembre arrivano le Ferrari

SalernoToday è in caricamento