Italcementi Salerno, via libera dal Mise: prorogata la cassa integrazione ai lavoratori

Lo scorso 23 ottobre, l'azienda “HeidelbergCement Group” aveva avviato la procedura di licenziamento collettivo per i lavoratori salernitani, i quali, dall'attuale cassa integrazione si sarebbero ritrovati, dal 31 dicembre di quest'anno senza lavoro

Svolta nella vertenza Italcementi Salerno. Oggi, a Roma, si è tenuto un summit al Ministero dello Sviluppo Economico per riuscire a dare un futuro ai dipendenti. Lo scorso 23 ottobre, l'azienda “HeidelbergCement Group” aveva avviato la procedura di licenziamento collettivo per i lavoratori salernitani, i quali, dall'attuale cassa integrazione si sarebbero ritrovati, dal 31 dicembre di quest'anno senza lavoro.

Le reazioni

Presente al tavolo l’assessore regionale al lavoro Sonia Palmieri che spiega: “Siamo riusciti ad ottenere un risultato che sembrava impossibile da raggiungere stamattina, ma noi non ci arrendiamo mai. Abbiamo chiuso un accordo che prevede la riqualificazione per la riorganizzazione aziendale dei lavoratori del sito di Salerno, per rispondere meglio alle diverse esigenze produttive ed avranno a disposizione un anno di Cigs per realizzare questo percorso. E' una crisi aziendale che seguiamo da tempo - aggiunge Palmeri - offrendo sempre soluzioni alternative ai licenziamenti. L'abbiamo affrontata con passione e determinazione". L’esponente della Giunta di Palazzo Santa Lucia ricorda che il prossimo step sarà "un incontro nel nuovo anno con il management di Italcementi per delineare nuovi profili aziendali con i quali riqualificare i dipendenti".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soddisfatte anche le sigle sindacali. “Il risultato raggiunto oggi al ministero del Lavoro ha una importanza davvero significativa per il territorio salernitano. Aver concesso la proroga della Cassa integrazione straordinaria per un altro anno ai 23 lavoratori dello stabilimento Italcementi è il frutto di un proficuo gioco di squadra, a tutto vantaggio di 23 famiglie e dell'intero territorio salernitano” dichiarano Giuseppe Vicinanza, della Filca-Cisl di Salerno, e gli Rsu dello stabilimento Italcementi, Alessandro Biasin e Dario Ferrara. "Vogliamo ringraziare soprattutto l'assessore al Lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri - proseguono - che ha preso a cuore la vicenda prodigandosi per evitare una vera tragedia sociale, con la fine degli ammortizzatori. La vicenda dimostra che quando l'obiettivo ècomune tutti i soggetti coinvolti hanno il dovere di collaborare per portare a casa il risultato migliore", concludono Vicinanza, Biasin e Ferrara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento