menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook

Foto Facebook

Joseph Kosuth visita la Cittadella per arricchirla con peculiari "scritte al neon"

Brevi citazioni di scrittori noti, riguardanti i temi della giustizia, contribuiranno a definire uno dei capolavori dell'architettura contemporanea custoditi nella nostra città

"L'incontro con Joseph Kosuth, seppur improvviso, mi ha arricchito. La sua interpretazione delle cose, e tra esse la Cittadella Giudiziaria di Chipperfield, apre a chiavi di lettura sconosciute. Ha voluto vedere l’opera per ispirare le sue creazioni: ha deciso di farlo seduto su una normale sedia, già soggetto e simbolo di One and three Chairs, una tra le sue più famose interpretazioni artistiche. L’artista Kosuth, nel 2002 prescelto dalla giuria composta da David Chipperfield e da Achille Bonito Oliva, realizzerà per la nostra Cittadella alcune scritte al neon: brevi citazioni di scrittori noti, riguardanti i temi della giustizia che contribuiranno a definire uno dei capolavori dell'architettura contemporanea custoditi nella nostra città". E' questo il post su Facebook dell'assessore comunale all'Urbanistica, Mimmo De Maio.

Tanti i curiosi, ieri, sulla Lungoirno, per la visita dell’artista statunitense che ha voluto osservare seduto su una sedia di pelle le linee geometriche con cui David Chipperfield ha progettato la Cittadella. La presenza di Kosuth in città lascia ben sperare per l'evoluzione e la valorizzazione, magari attraverso una grande mostra, dell'opera di Chipperfield.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento