“Kiss, please”: a Trentinara spunta il cartello che "obbliga" al bacio

Il cartello che invita al bacio, richiama i profili di Isabella e Saul, due giovani amanti protagonisti di una antica leggenda

Foto Fb

“Kiss, please”: non è uno spot, ma il cartello che "obbliga" i passanti a baciarsi, a Trentinara. Michela Daniele, giovane del posto, è l'ideatrice del singolare avviso realizzato dall’amministrazione comunale guidata da Rosario Carione. Installato, dunque, nei pressi della panoramica terrazza di Trentinara, il cartello che invita al bacio con la raffigurazione di Isabella e Saul, due giovani amanti protagonisti di una antica leggenda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La leggenda

Si narra, infatti, che i  due fossero perdutamente innamorati, ma che la nobile famiglia di Isabella ostacolasse il loro amore, in quanto Saul era capo brigante. Così, la coppia si gettò dalla rupe di Trentinara, abbracciandosi e trasformandosi in una roccia conosciuta da tutti come la “Pietra Incatenata” perchè sembra incarnare le sagome dei due amanti. Tanta curiosità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento