L'Associazione Ampio Raggio dona un defibrillatore automatico alla Croce Rossa

L’ondata di calore e l’emergenza Covid19 ancora in corso non fermano, ma anzi spronano i volontari membri dell’Associazione Ampio Raggio a fornire tutto l’aiuto possibile a coloro che sostengono il prossimo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Sostenere chi aiuta il prossimo: il volontariato dell’Associazione Ampio Raggio non si ferma nemmeno d’estate. L’associazione dona un defibrillatore automatico alla Croce Rossa comitato Salerno per far fronte alla situazione d’emergenza

Non si ferma nemmeno in piena estate la catena di solidarietà. L’Associazione Ampio Raggio ha, nella giornata del 13 agosto, donato un defibrillatore automatico alla Croce Rossa Comitato Salerno. Un aiuto per chi, ogni giorno, è sempre in prima linea per il prossimo. Un obiettivo condiviso da entrambe le realtà ed il motivo trainante dietro la scelta di donare il prezioso macchinario. “L’Associazione Ampio Raggio, venendo a conoscenza delle molteplici situazioni emergenziale in cui la Croce Rossa del comitato di Salerno è chiamata ad operare, ha deciso di offrire il proprio contributo a alla nobile causa di aiutare chi ne ha bisogno” ha spiegato il presidente Antonio Pio Autorini, che ha consegnato di persona il macchinario al Direttore della croce rossa Comitato Salerno Antonio Carucci ed al vice Presidente Dott. Giuseppe La Mura. 

L’ondata di calore e l’emergenza Covid19 ancora in corso non fermano, ma anzi spronano i volontari membri dell’Associazione Ampio Raggio a fornire tutto l’aiuto possibile a coloro che sostengono il prossimo. 
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento