La Principessa Primula, raccontata dai bambini di Centola, torna con il quarto episodio tra Dieta Mediterranea e le bellezze del Cilento

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

E' disponibile - in distribuzione gratuita - Il quarto episodio della collana didattica a fumetti Storie facili - la Principessa Primula. Solitamente distribuito, in formato cartaceo, nelle scuole primarie del Cilento da oggi è presente anche su tutte le piattaforme ebook ottimizzato per la lettura a schermo su PC, Smartphone Tablet, eReader e Kindle ed è possibile anche scaricarlo - gratuitamente - da Amazon.com, Apple iTunes, Google Play e da tutte le maggiori librerie online italiane. Il nuovo episodio de la Principessa Primula è dedicato alla Dieta Mediterranea e nasce dalla call di scrittura indetta tra le scuole primarie del Cilento. A vincere questa prima call sono stati le alunne e gli alunni dell'Istituto Comprensivo G. Speranza di Centola-Palinuro che durante il lockdown sono stati stimolati e coordinati dalla Maestra Angela Esposito e la D.S. Rosanna Casalino a scrivere la breve storia che poi il disegnatore Paco Desiato ha tramutato in fumetto. Anche questo nuovo albetto è prodotto dall'Associazione Equinozio Eventi e dall'Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni che per il protrarsi dalla chiusura scolastica hanno pensato di renderlo, intanto, disponibile in formato eBook. Inoltre - come in passato e sempre gratuitamente - è presente nel servizio di prestito digitale MediaLibraryOnLine, offerta didattica per moltissime biblioteche italiane sia comunali che scolastiche. In questo ultimo episodio c’è un sentito omaggio ad una nonnina centenaria del Cilento che ha inventato un tipico piatto che si basa sui principi della Dieta Mediterranea che il Dottor Ancel Keys poi ha ripreso nei suoi studi e pubblicazioni che hanno amplificato su scala mondiale le benefiche proprietà di questa dieta. Mentre la copertina è dedicata ad un antico borgo mediavele di S. Severino di Centola, oggi abbandonato. Tra le strisce del fumetto troviamo anche un piccolo omaggio al cartone animato Heidi, l'anime di Takahata/Miyazaki che simboleggia la vita libera e salutare che i bambini possono vivere in mezzo alla natura (Heidi) in contrasto con la vita in città, spesso debilitante. Come sempre tutto il progetto è rivolto ai bambini e bambine della scuola primaria, in particolare quelli di terza, quarta e quinta. Lo scopo è la sensibilizzazione, nonché la presa di coscienza, per le buone pratiche ambientali e legali per la tutela e salvaguardia del territorio. In questo modo il progetto continua a seminare piccoli-grandi semi di sensibilità civica nelle nuove generazioni.

Torna su
SalernoToday è in caricamento