rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca Pellezzano

Tensione a "La Quiete", i lavoratori minacciano di lanciarsi dal tetto

Nonostante la fumata bianca arrivata solo pochi giorni fa al termine di un vertice in Prefettura tra azienda e sigle sindacali la vertenza non si è ancora conclusa positivamente

Torna la tensione a Pellezzano dove, nonostante la fumata bianca arrivata solo pochi giorni fa al termine di un vertice in Prefettura tra azienda e sigle sindacali, i lavoratori della clinica La Quiete hanno ripreso a protestare per chiedere il pagamento di tutti gli stipendi arretrati. A quando pare, infatti, dopo l’incontro a Palazzo di Governo, dalle parole non si sarebbe passati ai fatti. E questo pomeriggio i dipendenti sono risaliti sul tetto della struttura sanitaria  per far sentire la loro rabbia ai cittadini e soprattutto alle istituzioni lanciando anche diversi giornali sulla testa dei presenti. Sul posto sono giunti i carabinieri e i volontari dell’Humanitas.  

Al momento si sono chiusi dentro l'edificio posizionando anche una macchina dinanzi l'ingresso minacciando di darle fuoco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensione a "La Quiete", i lavoratori minacciano di lanciarsi dal tetto

SalernoToday è in caricamento