Annunci sul web e una casa per la prostituzione, rischia il processo un salernitano

L’uomo fu arrestato lo scorso 5 dicembre, a Lancusi

Le aveva istruite per bene, prima trovando per entrambe un appartamento, poi fornendo indicazioni su come pubblicare gli annunci sul web per gli incontri con i clienti. Ora la procura di Nocera Inferiore ha chiesto il processo per R.M. , 50enne salernitano accusato di sfruttamento della prostituzione. L’uomo fu arrestato lo scorso 5 dicembre, a Lancusi. Poco prima, la Squadra Mobile di Salerno aveva effettuato un blitz in un altro appartamento, il cui titolare risultava essere sempre l’imputato, dove trovò due colombiane ed un’altra persona, loro cliente, nell’atto di consumare un rapporto sessuale. Gli agenti attesero che quella persona facesse il suo ingresso, per fare irruzione dopo qualche minuto. Le indagini appurarono che le due straniere erano state prelevate, giorni prima, alla stazione di Salerno, per essere accompagnate in quell’appartamento, trasformato da R.M. in un’alcova del sesso. Le due straniere avevano pagato 70 euro per usufruire di quella casa, per poi percepire ad ogni incontro con potenziali clienti la cifra di 50 euro.  Le donne, entrambe colombiane, avevano 39 e 51 anni. Furono proprio loro a riferire agli inquirenti di essere state sistemate in quell’appartamento, al fine di prostituirsi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Covid-19: muoiono altri 4 positivi, 11 decessi in 24 ore nel salernitano. Altri casi in 10 comuni

Torna su
SalernoToday è in caricamento