menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavori in corso a via Mauri: l'interrogazione di Celano

Continuano i disagi a Mariconda per i lavori in corso nei pressi della rotatoria al confine con Parco Arbostella. In merito alla questione Roberto Celano ha scritto un'interrogazione a risposta scritta ed orale indirizzata al sindaco Vincenzo Napoli

Continuano i disagi a Mariconda per i lavori in corso nei pressi della rotatoria al confine con Parco Arbostella. In merito alla questione Roberto Celano, consigliere comunale d'opposizione, ha scritto un'interrogazione a risposta scritta ed orale indirizzata al sindaco Vincenzo Napoli. Nel documento redatto dal consigliere, oltre alla sottolineatura della mancanza del cartello con la fine prevista dei lavori, si ipotizza anche che la lentezza degli stessi, per i quali da mesi è interrotto il doppio senso di marcia tra mariconda e la rotatoria, sarebbe imputabile a pagamenti non effettuati dall'Amministrazione comunale di Salerno. Ad aggravare la situazione ci sarebbe stata anche l'ondata di maltempo dei giorni scorsi che, causando allagamenti in tutta la zona, avrebbe colpito ancor più duramente, i commercianti della zona.

Celano, quindi, ha chiesto al sindaco Napoli se l’Amministrazione intende far apporre sul cantiere di Mariconda il cartello di inizio e fine dei lavori, come mai si impiega così tanto tempo per terminare opere che presumibilmente avrebbero necessità di qualche settimana di lavoro, se sia vero che la lentezza con cui si procede nei lavori è anche imputabile ai ritardi nei pagamenti alla ditta sui SAL presentati da parte dell’Amministrazione comunale, se la stessa intende procedere ad assicurare l’ordinaria manutenzione di tombini e caditoie, oltre alla erogazione di efficienti servizi, che rappresenterebbero una priorità per qualsivoglia governo cittadino, cosa intende fare l’Amministrazione per venire incontro ad esercizi commerciali fortemente danneggiati da lavori dalla infinita durata e dalle conseguenze di eventi naturali aggravati probabilmente anche da inadempienze del Comune che non riesce a manutenere fogne e caditoie e ad assicurare dignitosi servizi essenziali ed, infine, se si intende, ad esempio, valutare l’esonero dal pagamento dei tributi locali per gli esercenti della zona danneggiati che lamentano il suddetto stato di abbandono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento