Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Lavori nelle scuole di Castel San Giorgio e Sicignano: al via il restyling

Restyling a costo zero per l'amministrazione comunale guidata da Paola Lanzara che ha usufruito dei fondi del decreto Crescita

Cambia aspetto, la scuola dell’infanzia Clelia Amodio di Castel San Giorgio. Il plesso, infatti, sarà oggetto di alcuni interventi di riqualificazione che inizieranno a breve. Lavori che sono stati possibili grazie al finanziamento destinato all’edificio scolastico. Gli interventi di riqualificazione previsti riguarderanno l’ammodernamento dell’impianto elettrico dell’asilo comunale. I lavori saranno a costo zero per il comune di Castel San Giorgio grazie ad un finanziamento pubblico intercettato dalla dottoressa Antonella Mellini, architetto dell’ufficio tecnico del Comune di Castel San Giorgio. L'Ente ha beneficiato della somma complessiva di 90mila euro grazie all’adesione al decreto Crescita.

I fondi

I fondi stanziati a fondo perduto permetteranno di attuare interventi fondamentali all’impianto elettrico e a quello anti-incendio e di procedere all’imbiancamento delle pareti dell’asilo. Un progetto importante che sottolinea l’attenzione dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco di Castel San Giorgio l’avvocato Paola Lanzara e dell’assessore con delega ai lavori pubblici Gilda Tranzillo nel settore dell’edilizia scolastica. Dovrebbero terminare prima della riapertura del plesso scolastico gli interventi di riqualificazione dell’efficientamento energetico che saranno svolti durante questo periodo di chiusura.


Bracigliano

Intanto. l’Esecutivo di Bracigliano, a breve, realizzerà una serie di interventi sul proprio territorio di competenza, tesi a migliorare le condizioni di alcune strutture, oltre al rifacimento del manto stradale di alcune principali arterie di collegamento viario. Tra gli interventi programmati si segnalano la manutenzione straordinaria dell’Asilo Nido “San Nazario” e del Centro per Disabili “Betty Faiella”, che rientrano nel quadro di riqualificazione degli edifici di proprietà comunale, rappresentando altresì la necessità, di procedere alla sistemazione e sostituzione dei manti di asfalto deteriorati delle strade di seguito indicate: via Cadorna, via Garibaldi, via Risorgimento, III Traversa del Prete, via Toti, via A. Manzoni, via Resistenza, via Verdi. 

Nello specifico, gli interventi verranno realizzati con fondi Regionali mediante richiesta alla Cassa Depositi e Prestiti relativa a una cifra complessiva di 180.382,14 euro così suddivisi: 82.943,84 euro per i lavori di manutenzione straordinaria dell’Asilo Nido “San Nazario” e del Centro “Betty Faiella”; 97.438,30 euro per la manutenzione del tappetino stradale delle arterie comunali sopra indicate.

Parla il sindaco Antonio Rescigno

“In relazione all’intervento dell’Asilo Nido “San Nazario” e del Centro “Betty Faiella” esso consiste nella rimozione dei manti di asfalto, con relativa rimozione e rifacimento delle pendenze, trasporto a discarica e posa in opera di tappetino in conglomerato bituminoso. Lavori che si rendono necessari, oltre che per ragioni estetiche, anche da esigenze di ordine pubblico e sicurezza onde evitare spiacevoli episodi in tali edifici.

Gli interventi sulle strade comunali, invece, consistono nella fresatura di pavimentazioni stradali, con relativo rifacimento del tappetino bituminoso, che si rendono necessari soprattutto per ragioni di pubblica sicurezza”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori nelle scuole di Castel San Giorgio e Sicignano: al via il restyling

SalernoToday è in caricamento