Lavori sulla strada provinciale 342, cittadini e sindaci in piazza: "Prigionieri da 8 anni"

Non è mancato chi si è incatenato per manifestare la propria ira per via dei lavori che sembrano non iniziare mai

Foto Fb

Scendono in campo, i cittadini di Sacco, per i lavori della strada provinciale  342. Mentre i tecnici, stamattina, eseguivano i sopralluoghi per verificare la segnaletica e riposizionare il blocco stradale, molti residenti hanno monitorato la situazione, accanto a due primi cittadini di Sacco, Franco Latempa, e Roscigno, Pino Palmieri, insieme pure ad amministratori di altri comuni.

L'auspicio

Non è mancato chi si è incatenato per manifestare la propria ira per via dei lavori che sembrano non iniziare mai. Auspicando una soluzione definitiva  per il costone roccioso e denunciando di essere "imprigionati da 8 anni”, dunque, i manifestanti hanno detto il loro "no" per la nuova chiusura del tratto, confidando in un intervento risolutivo da parte di Palazzo Sant'Agostino per ripristinare la strada.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La prof fa l'appello e viene sbeffeggiata dagli studenti: il caso a Salerno

  • Incidente a Salerno, perde il controllo della moto e cade: morto 16enne

  • Scontro tra auto e bici, muore Marco Aliberti: Baronissi a lutto

  • Docente in difficoltà sbeffeggiata dagli alunni, un genitore alla nostra redazione: "Ha fatto tutto da sola"

  • Incidente in via Croce, muore il giovane Vittorio Senatore: Cetara a lutto

  • Salerno, alunni vessati in classe: docente allontanata dalla scuola

Torna su
SalernoToday è in caricamento