rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca Casal Velino

Lavori sulle strade della provincia: partono i cantieri a Casalvelino, Postiglione e Roccadaspide

Gli interventi vengono consegnati in questi giorni. Il presidente Strianese: "La Provincia non si ferma e continuiamo a lavorare in assoluta vicinanza alle esigenze delle nostre comunità"

La Provincia di Salerno consegna altri lavori di miglioramento della sicurezza stradale. Questa volta sono previsti sulla SP 274 a Casalvelino e sulla SR 488/a, precisamente all’innesto 19 (Ponte Molinelle) - Controne (bivio SP 246) - Roccadaspide (bivio SS 166). Gli importi sono rispettivamente di 56.893,36 euro per Casalvelino e 35.290,28 euro per Postiglione e Roccadaspide.

Il cantiere 

Gli interventi vengono consegnati in questi giorni. Il primo ricade nel territorio del comune di Casalvelino, sulla SP 274, Pedemontana tra la Km.ca 5+000 e la Km.ca 7+350. Viene consegnato oggi e si tratta di lavori di consolidamento e rinforzo della sovrastruttura stradale e miglioramento del deflusso acque di superficie. Il secondo intervento invece avrà inizio presumibilmente il 3 agosto e si tratta di lavori sulla SR 488/a di sistemazione del cedimento del piano viabile al Km 0+150 e al Km 23+000 e ripristino di vari tratti di parapetto in muratura di pietrame crollati nei comuni di Postiglione e Roccadaspide.

Il commento 

“Gli interventi – spiega il presidente della Provincia Michele Strianese - sono coordinati dal settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, supportato dal Consigliere provinciale delegato alla Viabilità Antonio Rescigno. Apriamo altri cantieri, per la messa in sicurezza di tutta la nostra rete viaria, ma anche per promuovere sviluppo e occupazione nei nostri territori. La Provincia non si ferma e continuiamo a lavorare in assoluta vicinanza alle esigenze delle nostre comunità.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori sulle strade della provincia: partono i cantieri a Casalvelino, Postiglione e Roccadaspide

SalernoToday è in caricamento