Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Lavori di messa in sicurezza sulle strade: aprono i cantieri a Trentinara e Sapri

In particolare a Trentinara, il recupero e la messa in sicurezza di un ponte sulla SP 13 viene finanziato per 934 mila euro, mentre a Sapri l’importo finanziato dei lavori di messa in sicurezza della frana con palificata è di 325 mila euro

La Regione Campania, dopo il protocollo d’intesa con la Provincia di Salerno per l’affidamento di lavori di “Manutenzione straordinaria delle strade di interesse regionale”, con proprio decreto del 14 giugno ha aggiudica i lavori nel comune di Trentinara e nel comune di Sapri.

I cantieri 

Si tratta, in particolare, di “lavori urgenti per la messa in sicurezza, mediante ricostruzione delle opere di sostegno della sede stradale della SP 13 al km 12+300 nel Comune di Trentinara” che i “Lavori urgenti per la messa in sicurezza a seguito di dissesto franoso sulla SR ex SS 104 al Km.5+150 nel comune di Sapri”. Nello specifico a Trentinara, il recupero e la messa in sicurezza di un ponte sulla SP 13 viene finanziato per 934 mila euro, mentre a Sapri l’importo finanziato dei lavori di messa in sicurezza della frana con palificata è di 325 mila euro.

Il commento di Strianese:

“Grazie al finanziamento della Regione Campania, in particolare del Presidente On. Vincenzo De Luca riusciamo a realizzare questi interventi che ci permettono di migliorare la sicurezza della nostra rete viaria attraverso il coordinamento del Settore Viabilità e Trasporti, diretto da Domenico Ranesi, con il supporto del Consigliere provinciale delegato alla Viabilità Antonio Rescigno. Apriamo nuovi cantieri quindi che non solo portano maggiore sicurezza sulle nostre strade, ma anche sviluppo e occupazione nei nostri territori. La Provincia non si ferma e continuiamo a lavorare in assoluta vicinanza alle esigenze concrete delle nostre comunità.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori di messa in sicurezza sulle strade: aprono i cantieri a Trentinara e Sapri

SalernoToday è in caricamento