Lavoro e precariato: protesta interinali del Consorzio di Bacino

Da circa dieci anni vivono nel precariato, chiedendo di accelerare le procedure che dovrebbero portare alla loro assunzione a tempo indeterminato

Foto archivio

"Fare bene e fare presto". Si riassume in poche parole la protesta di 130 lavoratori interinali del Consorzio di Bacino che stamattina si sono radunati sotto i portici del Comune di Salerno per ricordare alle istituzioni che da circa dieci anni vivono nel precariato, chiedendo di accelerare le procedure che dovrebbero portare (comunque a breve) alla loro assunzione a tempo indeterminato. Durante il loro sit-in, sono stati anche raggiunti dal deputato del Pd Piero De Luca che li ha incontrati ed ascoltati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento