Pensioni ed esodati, documento unitario di Cgil, Cisl e Uil

Le tre sigle sindacali salernitane si sono riunite oggi alla Camera di Commercio di Salerno decidendo di proseguire la mobilitazione sulla necessità di riforma della legge Fornero

Le sigle sindacali di Cgil, Cisl e Uil si sono riunite alla Camera di Commercio di Salerno decidendo di proseguire la mobilitazione sulla necessità di riforma della legge Fornero,  che – secondo loro – “ha sottratto reddito a pensionati e pensionandi e creato l’infinito equivoco degli esodati”. Per i tre sindacati occorre “ridurre l’età del pensionamento e per agevolare l’uscita dal lavoro e creare le condizioni per favorire l’occupazione giovanile; rendere flessibile l’uscita dal lavoro senza ulteriori penalizzazioni già insite nelle pensioni anticipate; separare previdenza e assistenza; riformare strutturalmente la legge Fornero; applicare l’opzione donna ai sensi dell'art.1 comma 9 legge 243/2004; salvaguardare i lavoratori precoci i requisiti pensionistici del personale ferroviario e risolvere i problemi della cosiddetta “quota 96” per il personale della scuola; favorire la previdenza complementare eliminando gli ultimi provvedimenti ritenuti restrittivi”.

Per questo propongono di “favorire le modalità di accesso al part-time incentivato negli anni antecedenti all' età pensionabile” e di “contemplare la contribuzione figurativa piena dei permessi e dei congedi parentali per l' assistenza a persone disabili ed anziani non autosufficienti". Inoltre, Cgil,Cisl e Uil condannano ancora una volta i tagli inseriti nella legge di stabilità su Caaf e Patronati. “Questi tagli – denunciano - penalizzano lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati, che vedono ridotta la propria possibilità di rendere esigibili i propri diritti, in un contesto dove affaristi e speculatori tentano di sopravanzare le professionalità al servizio dei cittadini proprie di Organizzazioni quali quelle sindacali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla riunione di questa mattina erano stati invitati anche i parlamentari salernitani, che invece non si sono presentati. Solo il deputato Tino Iannuzzi ha portato il suo saluto all’assemblea sindacale prima di partire per impegni precedentemente assunti dando la propria disponibilità ad essere interlocutore per i temi in questione. 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Caso sospetto di Covid-19: chiuso temporaneamente il Pronto Soccorso a Nocera

  • Sparatoria ad Angri, ferito un imprenditore: a novembre un attentato alla sua azienda

Torna su
SalernoToday è in caricamento