La leggenda della Regina del Castello di Oliveto Citra

Gli abitanti di Oliveto Citra raccontano che vicino al Castello è apparsa la Regina o Madonna del Castello, durante i festeggiamenti del 24 maggio 1985 e da allora le si rende sempre omaggio

Il Castello di Oliveto Citra è uno dei pochi esempi di castelli baronali del sud Italia che sia rimasto ignoto ai più: in pochi sanno che la cittadina del profondo Cilento può vantare una fortezza del genere, eppure un tempo questa era una dimora baronale di tutto rispetto. Proprio tutt’intorno a Oliveto Citra, infatti, sono state effettuate delle scoperte archeologiche notevoli che hanno riportato alla luce reperti del VI sec a.C. a dimostrazione che quello  era già stato prescelto in altri tempi quale luogo di insediamento, per cui non c’è da stupirsi se in seguito è stato eretto il Castello che fu sede dei baroni locali dal 1100 fino a tutto il Risorgimento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggigiorno, però, ciò che gli abitanti di Oliveto Citra ricordano quale episodio legato al Castello, è quello dell’apparizione della Regina o Madonna del Castello, apparsa il 24 maggio 1985. Quel giorno durante i festeggiamenti del Santo Patrono della cittadina, San Macario Abate, alcuni ragazzi videro cadere una stella vicino al Castello ed eccitati corsero a vedere di che si trattava. Si avvicinarono al cancello del castello e qui apparve loro la Madonna col Bambino in braccio, che li avrebbe rassicurati di non aver paura di lei. I ragazzi, shockati dall’accaduto, corsero via in piazza ad avvisare i propri compaesani e raccontando loro cosa avevano visto. Una di loro, la barista Anita Rio, scettica sul loro racconto, volle andare personalmente al castello a curiosare e, poco dopo, tornò in paese testimoniando di aver visto una donna molto giovane, vestita di bianco e con il mantello celeste dalle filettature dorate. Intorno alla sua testa brillava una corona di stelle, mentre i suoi piedi poggiavano su una morbida nuvola. Aveva in braccio il Bambino che reggeva una corona del rosario. Da quel momento in poi, tutti a Oliveto Citra raccontano la storia della Madonna del Castello e sul luogo dell’apparizione è stata edificata un’edicola a forma di stella per ricordare l’episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna lo spettro del Covid-19 a Salerno città, la denuncia del Comitato San Francesco e l'appello di Polichetti

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • Covid-19: positiva una dipendente bancaria a Salerno

  • Cilento, avvistato il proprietario di "Louis Vuitton" con il suo mega yacht

Torna su
SalernoToday è in caricamento