Cronaca

Lesioni permanenti ai danni di una neonata: nei guai due medici del Ruggi

I due medici sarebbero responsabili delle lesioni alla clavicola e all’omero, nonchè l’avulsione delle radici anteriore e posteriore della radice del nervo spinale della neonata

Lesioni personali e permanenti ai danni di una neonata: questa la grave accusa per due sanitari del Ruggi di Salerno, rinviati a giudizio. A finire nei guai, un medico-ginecologo e una ostetrica. Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Salerno ha accolto la richiesta del pubblico ministero, dopo che i genitori della piccola si sono rivolti alla magistratura per far luce sull’accaduto, verificando eventuali responsabilità dei sanitari.

Le ipotesi

Secondo l'accusa, i due indagati si sarebbero resi responsabili di presunti movimenti "anomali" durante il parto  e presunte manipolazioni di parti del feto, in particolare del braccio destro, provocando alla neonata delle lesioni alla clavicola e all’omero, nonchè l’avulsione delle radici anteriore e posteriore della radice del nervo spinale. La prossima udienza è fissata per il 20 gennaio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lesioni permanenti ai danni di una neonata: nei guai due medici del Ruggi
SalernoToday è in caricamento