rotate-mobile
Cronaca Stadio Arechi / Via Salvador Allende

"Liberare la pena": successo per il secondo convegno sull'inclusione sociale dei detenuti

Il convegno ha visto la partecipazione, oltre che del cappellano del carcere di Fuorni don Rosario Petrone e del direttore Stefano Martone, anche del sacerdote Virgilio Balducchi, già ispettore generale delel carceri italiane

Grande successo per il secondo convegno Liberare la Pena, la manifestazione organizzata dall'Associazione Migranti senza Frontiere, dalla Diocesi di Salerno, dalla Caritas Diocesana e dall'Ispettorato dei Cappellani Carcerieri Italiani, che si è tenuto venerdì 11 maggio presso la Colonia San Giuseppe di via Allende a Salerno.

Il convegno

Il convegno, organizzato nell'ambito del Progetto Nazionale Carceri, ha visto la partecipazione, oltre che del cappellano del carcere di Fuorni don Rosario Petrone e del direttore Stefano Martone, anche del sacerdote Virgilio Balducchi, già ispettore generale delel carceri italiane. Grande emozione hanno suscitato le parole di Pietro Crescenzo, psicologo della Domus Misericordiae, che ha spiegato come dietro ogni detenuto c'è una storia, a volte costellata di privazioni di natura sociale o economica, e che spesso si inizia a delinquere perchè non si trova altra via d'uscita dalla propria condizione ed è l'unico modo che gli hanno insegnato di stare al mondo. Proprio per questo, all'interno della Domus Misericordiae, ha iniziato a far leggere e far scrivere ai detenuti delle favole. "Il racconto - ha spiegato Crescenzo - deve tramandare un'esperienza ed è l'unico modo che abbiamo per trasmettere al futuro le nostre esperienze. Questo è il potere della narrazione - ha concluso - ed è un potere enorme".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Liberare la pena": successo per il secondo convegno sull'inclusione sociale dei detenuti

SalernoToday è in caricamento