"Nastro azzurro", la Lilt scende in campo: visite gratuite ai figli degli agenti

La Lega Italiana Lotta contro i Tumori, sezione provinciale di Salerno, ha deciso di offrire le proprie competenze medico specialistiche, uro – andrologiche, in modo totalmente gratuito, ai figli maschi di agenti di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza

La Lega Italiana Lotta contro i Tumori, sezione provinciale di Salerno, ha deciso di offrire le proprie competenze medico specialistiche, uro – andrologiche, in modo totalmente gratuito, ai figli maschi di agenti di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza, di età compresa tra i 16 e 20 anni. L'iniziativa si chiama “Nastro Azzurro” ed è stata presentata stamattina in Prefettura.

La presentazione

"Nastro azzurro è un evento promosso dalla Lilt proviciale. L’evento capofila, Nastro Rosa, lo conosciamo tutti – la donna fa prevenzione – ma è stato notato che i giovani dai 16 ai 20 anni sono quelli più esposti alle malattie sessualmente trasmissibile. Noi dobbiamo intercettare questa fascia di popolazione e favorire i controlli. Prevenire è meglio che curare", dice l'urologo Antonio Brando. La Lilt, dunque, al fianco delle forze dell’ordine. “L’abbiamo chiamata Nastro Azzurro non in contrapposizione a Nastro Rosa – dice il Dottore Giuseppe Pistolese, presidente Lilt – ma per rafforzare la campagna che già portiamo avanti nel mese di ottobre. L’abbiamo chiamata fattore maschile ma avremmo potuto chiamarla “uniti nella prevenzione”, perché prevenzione facciamo noi e prevenzione fanno le forze dell’ordine. La prevenzione non è solo quella del corpo ma anche della mente e dello stile di vita in senso lato. E’ abitudine alimentare, dei comportamenti e di salvaguardia della salute attraverso la cura per la propria vita. Ci entusiasma l’adesione massiccia di tutte le forze dell’ordine. L’auspicio è che questa iniziativa possa essere uno sprone per sensibilizzare il resto della popolazione”. 

I ringraziamenti delle forze dell'ordine

Danilo Petruccelli, comandante provinciale Guardia di Finanza: “Un segnale di attenzione alle forze dell’ordine e alle famiglie – dice – la famiglia ci supporta nella nostra attività quotidiana e il tema della prevenzione è importante per noi, perché siamo attenti all’affermazione del principio della legalità attraverso la condivisione dei valori”. Il questore Ficarra: “E’ una iniziativa lodevole. Ci sono eventi molto dolorosi per le forze dell’ordine, ultimo dei quali a Trieste. In occasione di queste immani tragedie sentiamo fortissima la vicinanza delle comunità. Vicina, vicinissima adesso anche la Lilt che consente a tutti i figli degli agenti di polizia, carabinieri,  Guardia di Finanza di effettuare i controlli dovuti". “Prevenire significa intervenire nel controllo del territorio e assicurare la salvaguardia della prevenzione – dice Gianluca Trombetti, comandante provinciale dei carabinieri di Salerno -  E’ un fattore premiante per la popolazione e la prevenzione diventa importante anche per questa iniziativa che entra nel modo di fare e di persone dei giovani e delle famiglie”. Marika Bruno, dirigente ufficio sanitario della Questura, aggiunge: “Un gesto di affetto verso i familiari e le forze dell’ordine. La cultura della prevenzione è fondamentale. La prevenzione per le donne è una prassi ma dobbiamo insegnare la stessa cosa ai maschietti”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo con la febbre: la mamma non aspetta il tampone e lo porta in ospedale, entrambi positivi

  • Sorpresa nel Cilento, avvistato lo yacht "T.M Blue One” di Valentino

  • Covid-19: positivo anche un vigile collegato ai casi di Pontecagnano, sospetto di contagio a Cava

  • Covid-19: in aumento i positivi in Campania, 23 nuovi contagi

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, oggi 2 positivi ad Eboli

  • Covid-19, salgono i contagi in Campania: 14 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento