Cronaca Torrione

Fece a pezzi la madre e la mangiò, rinchiuso per 30 anni il cannibale di Torrione

La decisione è stata presa dal Gip del Tribunale di Salerno, Elisabetta Boccassini. La vicenda di Renzi suscitò notevole scalpore nel 2014 quando l'uomo fu trovato in casa dalle forze dell'ordine in quello che era uno scenario degno di un film dell'orrore

Lino Renzi, il cannibale di Salerno che 2 anni fa uccise la madre di 73 anni, uscirà dalla Rems di Vairano Patenora in provincia di Caserta, tra trent'anni. La decisione è stata presa dal Gip del Tribunale di Salerno, Elisabetta Boccassini. La vicenda di Renzi suscitò notevole scalpore nel 2014 quando l'uomo fu trovato in casa dalle forze dell'ordine in quello che era uno scenario degno di un film dell'orrore. L'uomo, infatti, dopo l'ennesima lite con la madre, la uccise a bastonate ed aveva iniziato a cuocerne i resti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fece a pezzi la madre e la mangiò, rinchiuso per 30 anni il cannibale di Torrione
SalernoToday è in caricamento