menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo sversamento

Lo sversamento

Liquami tossici dall'ex Mcm, Napoli va all'Arpac: "Non ci sarebbero rischi"

Intanto la Polizia Municipale di Pellezzano ha consegnato gli atti relativi agli interventi partiti dopo il pericoloso sversamento di liquidi corrosivi avvenuto, sabato scorso

La Polizia Municipale di Pellezzano ha consegnato gli atti relativi agli interventi partiti dopo il pericoloso sversamento di liquidi tossici avvenuto, sabato scorso, dall’ex Mcm di Salerno, situata al confine con il comune della Valle dell’Irno.

Parla il sindaco

Intanto il sindaco Vincenzo Napoli, a margine di un incontro al Comune, si mostra prudente: “Mi sono recato all’Arpac per chiedere di persona lumi su quanto è in corso di elaborazione. E parrebbe, ma mi daranno le risultanze formali, che il fiume Irno non sia stato interessato da sversamenti”. Ieri mattina sarebbe stata verificata la possibilità delle risultanze per quanto riguarda i metalli pesanti, mentre quelle relative alle sostanze tossiche sono state inviate all’Arpac di Agnano che – sottolinea il primo cittadino – “è depositaria delle tecnologie per verificare l’inquinamento tossico per quanto riguarda i suoli e quant’altro”. Poi prova a tranquillizzare i cittadini di Salerno e Pellezzano: “Credo che non ci siano rischi. A meno di approfondimenti ulteriori, mi sentirei di stare sufficientemente tranquillo. Per il resto – conclude Napoli – seguiremo di ora in ora quanto succede”.

La riunione

Intanto, questa mattina, l’assessore all’ambiente Angelo Caramanno parteciperà alla riunione convocata dal presidente della Commissione Trasparenza Antonio Cammarota per fare chiarezza sull’accaduto.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento