menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite violenta a Salerno, arrestati commerciante e straniero: feriti due carabinieri e un agente

Momenti di tensione, questa mattina, sul litorale cittadino dov'è andata in scena una violenta lite tra tre persone, di cui una è riuscita a fuggire

Momenti di paura, oggi, a Salerno, dov’è andata in scena una violenta lite sul lungomare che ha portato all’arresto di due uomini. In manette sono finiti un commerciante salernitano, F.N le sue iniziali, celibe, censito in banca dati, e un albanese, H.K, celibe, impiegato, non censito in banca dati, residente a Baronissi. Entrambi sono accusati di violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Il fatto

A dare l’allarme è stata una segnalazione giunta alla caserma del carabinieri. Immediato l’intervento dei militari che, prima di capire il motivo del litigio tra l’esercente italiano ed un’altra persona datasi alla fuga, sono stati aggrediti prima dal commerciante, il quale si rifiutava di fornire i suoi documenti di riconoscimento, e poi anche dal cittadino albanese, entrambi sotto effetto di sostanze stupefacenti. Durante l’aggressione due dei militari dell’Arma sono rimasti feriti riportando lesioni rispettivamente di 5 e 10 giorni di prognosi, mentre ad un agente della Polizia di Stato è stata diagnosticata una prognosi di 10 giorni per le lesioni subite. Una volta condotti faticosamente presso gli uffici del comando dell’Arma, al termine degli accertamenti, i due sono stati arrestati e nella stessa mattinata sono stati portati presso il locale tribunale per la celebrazione del rito direttissimo davanti al giudice monocratico. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Razzo cinese, tra le traiettorie anche la Campania: "Restate a casa"

Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento