menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due sorelle si picchiano alla sepoltura di una parente: arrivano i carabinieri

L'episodio si è verificato all'interno del cimitero di Eboli, dove i dipendenti di un'agenzia di pompe funebri sono stati costretti a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine per placare la lite tra le due donne

Le liti in famiglia non sono certo una novità. Si verificano spesso tra le mura domestiche o anche in strada sotto gli occhi dei passanti. Mercoledì mattina, però, ad Eboli due sorelle si sono spinte un po’ oltre, perché hanno iniziato ad inveire l’una contro l’altra durante la tumulazione di una parente appena deceduta. L’episodio, infatti, è andato in scena all’interno del cimitero cittadino dove, nel giro di pochi minuti, la discussione, pare basata su vecchie ruggini familiari, è degenerata con le due donne che sono passate dalle parole alle mani (urla, spintoni ecc..)   

Increduli i dipendenti dell’agenzia di pompe funebri che, proprio in quel momento si stavano occupando della tumulazione della salma, i quali sono stati costretti a telefonare ai carabinieri. Questi ultimi, una volta giunti sul posto, hanno fermato e allontanato subito le due donne, che, successivamente, sono state identificate e deferite dai militari dell’Arma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento