menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Presentazione Luci d'Artista 2016

Presentazione Luci d'Artista 2016

Luci d’Artista, il testimonial dell'edizione 2016 sarà Rocco Papaleo

Il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato il testimonial della nuova edizione e snocciolato i primi dati: Luci d'Artista sarà finanziata dalla Regione, costo 3 milioni

C’è il tutto esaurito (giornalisti, autisti, consiglieri comunali, addetti ai lavori, commercianti e rappresentanti delle associazioni di categoria) nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno per la presentazione del programma di Luci d’Artista, edizione 2016. Accade “perché diranno al rintocco delle 10 il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, e il sindaco di Salerno, Enzo Napoli – l’evento è trasversale, riempie e coinvolge Salerno, porta indotto, ricchezza, benessere alla nostra comunità”. “Gli incrementi economici  ottenuti per Luci d’Artista e il Teatro Verdi sono importanti – esordisce Enzo Napoli - e risarciscono Salerno per gli sforzi profusi. Ci saranno aree di sosta dedicate per l’evento-luci, con maggiore utilizzo di navette per il trasporto dei visitatori, quest’anno ulteriormente rinforzato. Ci sarà anche l’iniziativa dei Mercatini di Natale: hanno partecipato 12 aziende e tre sono state escluse, per assenza dei requisiti. Le caratteristiche casette in legno saranno disposte non a barriera sul Lungomare, come al solito, ma dislocate nei vari punti della città. Poi i presepi di sabbia e una serie di azioni dislocate in città, per quanto riguarda la musica di qualità. Abbiamo pensato anche ai bambini con la produzione cinematografica di due spettacoli al Teatro Augusteo, a prezzo assolutamente contenuto, 1 euro. Salerno sa essere accattivante. Non ci accontentiamo degli sbarchi dei crocieristi e dei picchi di presenze per Luci d’Artista. Vogliamo andare oltre: la stazione marittima ha segnato un momento di grande celebrità per la nostra città. Nel momento in cui sarà completata la messa in sicurezza di Piazza della Libertà, immagino che avremo una spina dorsale e turistica importante”. 

Il primo annuncio lo fa De Luca: “Il testimonial sarà Rocco Papaleo. Ne abbiamo discusso, si pensava di stupirvi anziché divertirvi. Invece abbiamo cambiato gioco e tattica, come si dice nel calcio. Si era parlato di Claudia Gerini e di Manuela Arcuri. Abbiamo scelto, invece, un  grande personaggio, un altro bravo attore che saprà intrattenerci e farci divertire”. Aggiunge: “Luci d’Artista è diventato un evento che in ambito regionale muove la maggior presenza di visitatori e turisti: abbiamo registrato l’anno scorso 2,2 milioni di visitatori e quest’anno la Regione Campania ha deciso di finanziare in toto la manifestazione, spendendo 3 milioni di euro. Non c’è alcuna anomalia ma solo una valutazione di carattere meritocratico. L’anomalia c’era prima: neppure un euro sborsato dalla Regione. Siamo nella norma e nelle regole, non nell’anomalia”. Poi la battuta, la frecciata: “Sono entrato per la prima volta nella stanza del sindaco, che abbiamo dissequestrato stamattina”. Il Governatore apre la parentesi e la chiude subito. Prosegue, invece, snocciolando dati. “E’ un investimento importante e presenteremo l’immagine di una città affascinante. Il tema sarà “Mille e una notte”. Meravigliosa, poi, l'opera che riproduce la facciata del Palazzo Imperiale di Tokyo. Dopo le nebulose di Corso Vittorio Emanuele, abbiamo rinnovato quest’anno. La discesa di via dei Principati è bellissima. Ci saranno due favole nuove e poi installazioni giocose nella zona orientale, fino a Torrione. Adesso bisogna fare la corsa per arrivare al 5 novembre. Ci saranno novità, perché l’amministrazione comunale ha bandito anche un concorso di idee: Moonlight sull’arenile di Santa Teresa (una poesia aerea), l’Annunciazione a Piazza Vittorio Veneto, Pulcinella. Sono piccole opere ma disegni artistici veri".

Poi il Governatore della Campania passa in rassegna le attrazioni: "E’ stata introdotta la grande ruota panoramica: chi se la sente ci può andare, dovrebbe reggere – scherza De Luca – Ci sarà la città illuminata di notte con le Luci d’Artista e l’immagine di tutto il golfo. La mostra dei presepi di sabbia ci sarà e mi hanno detto che la sabbia poi non resterà per terra alla Stazione Marittima, insomma non finirà come la copertura del terreno di gioco degli stadi quando si fanno i concerti. Il turismo è l’unica, grande carta che possiamo giocare in provincia di Salerno e nella città di Salerno.  Quando si inaugurerà l’albero di Natale, avremo il concerto di flauti. Molti non lo sanno, ma noi a Salerno abbiamo una scuola di flauti di livello internazionale. La difficoltà, invece, è legata all’organizzazione, perché la città turistica richiede un sistema alberghiero e dell’accoglienza adeguato, come la pulizia. Richiede anche sicurezza urbana, servizi socio sanitari di qualità e una buona mobilità. Richiede pure una grande ristorazione, ma in questo caso credo che dobbiamo fare ancora un salto di qualità nella nostra città". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento