menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Napoli

Il sindaco Napoli

Luci d'Artista, Napoli rivela: "Solo a novembre sono arrivati 650 mila visitatori"

Il sindaco facente funzioni, ai microfoni di Radio Alfa, illustra i primi dati della manifestazione natalizia. Ma Roscia (Forza Italia): "Poi ci dirà come li ha contati"

Il sindaco facente funzioni di Salerno Enzo Napoli rivela, ai microfoni di Radio Alfa, i primi numeri di Luci d’Artista, la grande manifestazione natalizia che ormai da anni caratterizza il secondo capoluogo campano tra i mesi di novembre e gennaio. Si tratta di cifre da capogiro. Nel solo mese di novembre sono arrivati 4mila autobus, 2mila camper, sono sbarcati 15mila croceristi, circa 400mila visitatori giunti autonomamente per un totale di 650mila presenze per un ricavo netto nel settore alberghiero di circa 3,5 milioni di euro.

Un’affluenza elevatissima che i salernitani hanno potuto constatare con il caos e le polemiche delle scorse settimane. “E’ un momento di grande partecipazione e promozione dell’immagine della città che ha preso il palcoscenico nazionale per mostrare le proprie eccellenze”.  “Il dispositivo di traffico – ha chiarito il primo cittadino - approntato dall’assessore De Maio e dal comandante dei vigili urbani Cantarella pare stia dando i propri frutti” aggiunge spostando poi il tiro sulla mobilità pedonale: “Stiamo pensando di scaglionare gli ingressi nella Villa Comunale ma è anche bello avere una città invasa pacificamente”. Infine Napoli ha rilanciato l’idea di realizzare nuovi alberghi lungo il litorale salernitano ed ha invitato i privati affinchè "afferrino” al volo l’occasione di sviluppo garantita dalle Luci ricordando che ha firmato il deposito del brevetto.   

I numeri snocciolati dal sindaco, però, provocano la reazione del presidente del Club Forza Silvio Salerno Antonio Roscia: “Napoli le spara grosse. C'è da divertirsi a verificare i conteggi, pur forniti, per capire che a Salerno si danno i numeri "ad minchiam", usando una parafrasi del compianto professor Scoglio. Si conteggiano 15mila crocieristi ( che dormono e mangiano sulle navi), 4mila pullman (dormono a casa loro e spesso con pranzo al sacco), 2mila camperisti (che notoriamente dormono e spesso mangiano sui loro mezzi) e ben 40mila visitatori giunti con mezzi propri. Il tutto per presunti 650 mila turisti ed incassi alberghieri per ben 3 milioni e mezzo di euro. A parte il fatto che dal 7 novembre, con 4mila pullman, sarebbero arrivati conti alla mano non oltre 250 mila turisti e dunque non si capisce da dove vengano gli altri 400 mila, resta stupefacente l'attività di verifica di incassi alberghieri che manco il fisco riesce a fare. Ci dirà poi come ha fatto il sindaco a conteggiare 40 mila visitatori con mezzi propri, come se avessimo alle porte della città dei contatori di auto. La Salerno di De Luca: quella di sempre, fumo con la manovella e palle su palle”. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento