Le “Luci d’Artista” di Salerno si accendono anche a Matelica

In dono dalla città campana le spettacolari opere d’arte luminosa. E poi musica, teatro, mercatini, animazioni e feste della tradizione nel programma messo a punto dall’Amministrazione comunale grazie all’apporto di tante realtà cittadine

Foto da Cronache Maceratesi

Il “Magico Villaggio del Natale” si accende a Matelica con le Luci d’Artista di Salerno. Con questa novità si apre il calendario delle iniziative che l’Amministrazione comunale ha messo a punto per le Festività insieme con l’Associazione Pro Matelica e grazie all’apporto dei comitati di quartiere e di tante realtà associative.

L’iniziativa

Il programma è stato presentato oggi al Teatro Piermarini dall’assessora alla Cultura e al Turismo del Comune di Matelica Cinzia Pennesi, dal consigliere Marco Ferracuti e dal presidente dell’Associazione Pro Matelica Claudio Marani. Allestite lungo Corso Vittorio Emanuele, le installazioni luminose sono ispirate ai mosaici del Duomo di Salerno e sono realizzate con materiali di recupero dall’artista Enrica Borghi. Il programma si aprirà l’8 dicembre alle 17.30 in centro storico, con la cerimonia d’accensione del grande albero in piazza Mattei e delle Luci d’Artista, con videoproiezioni e canti natalizi eseguiti dai cori della città. Il Magico Villaggio del Natale prenderà poi vita con spettacoli di artisti tra fiaba e realtà, con elfi, maghi, principesse e, ovviamente, Babbo Natale. Fino al 6 gennaio ci sarà l’imbarazzo della scelta, con mercatini, spettacoli e concerti, letture e animazione per la gioia dei più piccoli e le feste della tradizione a cura dei comitati di quartiere. Un Teatro Piermarini sempre vivo, con un’anteprima nazionale (“Nemo” il 16 dicembre), l’immancabile appuntamento con il gospel (il 26) e una Festa della musica con la reunion delle band attive a Matelica 30 anni fa (4 gennaio); grazie alla collaborazione dell’Associazione produttori del Verdicchio inoltre, il Foyer del Teatro ospiterà degustazioni e musica dal vivo. Braccano, già meta di tanti visitatori per i suoi murales, sarà costellata di presepi. Sabato 5 gennaio tutti ad attendere l’arrivo della Befana, con una notte bianca fino allo spettacolo serale di fuochi d’artificio a tempo di musica.

I commenti

Il sindaco di Salerno Napoli ha inviato un suo messaggio: “Abbiamo inteso contribuire a donare un piccolo segno di solidarietà ad una popolazione che sentiamo molto vicina ai nostri cuori. Anche la nostra terra ha conosciuto lutti e devastazioni per il terremoto e ben possiamo comprendere quanto difficili siano le condizioni logistiche e morali della popolazione di Matelica. In questo contesto così complicato serve tutto: sostegni concreti per la ricostruzione ma anche segni e simboli che aiutino a ritrovare il senso pieno della comunità”. Soddisfatta l’assessora Pennesi: “Un bellissimo gesto di solidarietà di cui ringraziamo di cuore il sindaco Napoli e tutta la città di Salerno. Grazie a queste opere e all’albero in piazza Mattei addobbato con oggetti fatti a mano, possiamo davvero dire che a Matelica il Natale è bello anche di giorno. Un Natale che è soprattutto partecipazione, costruito grazie all’impegno e all’entusiasmo di tutta la città”.

Il presidente di Pro Matelica Marani ha parlato dello speciale addobbo dell’albero realizzato in collaborazione con l’associazione “MatelicaNoi” e dell’impegno di tutti i quartieri per “La magica Festa di Natale” di domenica 16, ricordando anche il tradizionale “Natalissimo” del 21 dicembre al teatro Piermarini con i bambini protagonisti. Un contributo, quello dei cittadini, anche in termini di creatività, secondo le parole di Marco Ferracuti, che ha sottolineato anche il grande lavoro dell’Unità operativa del Comune e il contributo delle aziende locali, in particolare della ditta Fratelli Gionchetti di Matelica, che ha trasportato gratuitamente le opere da Salerno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Curiosità, coppia del salernitano si ricongiunge da Maria De Filippi

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Ritorno a scuola, De Luca firma la nuova ordinanza: ecco cosa prevede

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

  • Ucciso a coltellate l'ex pentito Franco Lettieri detto "O' cacaglio": arrestato un 57enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento