rotate-mobile
Cronaca

Luci, Gioventù Nazionale lancia "Buio d'Artista"

Il portavoce cittadino Davide Dianese: "Vogliamo mettere in evidenza le criticità e le ambiguità di un modello amministrativo che sta andando verso una pericolosa deriva"

A meno di un mese dalla nuova edizione di Luci d’Artista, il movimento giovanile di Fratelli d’Italia “Gioventù Nazionale Salerno” lancia una provocazione al Comune con l’iniziativa “Buio d’Artista”.

La provocazione

A spiegarne i dettagli è il portavoce cittadino Davide Dianese: “Vogliamo mettere in evidenza le criticità e le ambiguità di un modello amministrativo che sta andando verso una pericolosa deriva”. L’obiettivo è quello di “portare alla luce le falle dell'amministrazione Napoli/De Luca che hanno creato una Salerno lontana dai problemi e dalle necessità della popolazione”. Di qui le critiche all’amministrazione comunale di centrosinistra: “Viviamo, infatti, in un Comune che oltre le continue beghe per la festa di San Matteo e l'iniziativa delle lampadine, non è capace di fare altro”. E ancora: “Sicurezza, occupazione, vivibilità, disagio giovanile, inclusione sociale, sviluppo demografico - rincara la dose Dianese - sono i temi che l'amministrazione comunale ha deliberatamente cancellato nell'agenda politico/istituzionale: lobotomizzando ormai da anni il dibattito sulla processione e sulla città delle luci, ha volutamente omesso di aprire un confronto con la cittadinanza su come risolvere le tematiche prima accennato”.

Buio d'Artista, insomma, per rimettere “all'attenzione pubblica le problematiche della nostra amata città nella speranza che chi amministra (il Sindaco Facente Funzioni o il Sindaco Governatore) possano impiegare risorse ed investimenti per la cura reale della nostra città. Speriamo che non trattino come i limoni: appesi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luci, Gioventù Nazionale lancia "Buio d'Artista"

SalernoToday è in caricamento