menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'incontro a Rimini

L'incontro a Rimini

Intesa tra Baronissi e Salerno sulle "Luci dell'Irno": incontro De Luca-Valiante

Il sindaco: "Abbiamo verificato la possibilità di future opportunità di business per la nostra città. Mentre due anni fa lavoravamo su ipotesi di sviluppo che molti consideravano utopistiche, ora puntiamo a intercettare gruppi di viaggiatori e tour operator stranieri"

Ben dieci artisti internazionali dell’Accademia di Belle Arti di Brera firmano le Luci dell’Irno Costellazioni Infinite di Baronissi, con sculture illuminotecniche, performance artistiche e un percorso di immagini che illuminerà la città dal 12 novembre prossimo. In programma anche laboratori artigianali ed enogastronomici, il Villaggio per i bambini con il trenino di Natale, il mercatino natalizio dei prodotti tipici, concerti e una partnership con il Comune di Salerno. La proposta è stata presentata oggi al TTG, la fiera internazionale del turismo. A Rimini erano presenti il sindaco Gianfranco Valiante, l’assessore al turismo Maria De Caro e Rosario D’Acunto, consulente per l’offerta turistica del Comune, i quali hanno incontrato anche alcuni tour operator italiani e stranieri interessati alla proposta turistica dell’amministrazione comunale.

Soddisfatto il primo cittadino: “Abbiamo verificato la possibilità di future opportunità  di business per la nostra città. Mentre due anni fa lavoravamo su ipotesi di sviluppo che molti consideravano utopistiche, ora puntiamo a intercettare gruppi di viaggiatori e tour operator stranieri che anche a Rimini hanno confermato l’interesse per il nostro territorio”. Sempre a Rimini Valiante ha avuto modo di incontrare l’assessore ai grandi eventi del Comune di Salerno, Roberto De Luca, con il quale – rivela - stiamo studiando collaborazioni e intese con Luci d’Artista, che formalizzeremo a giorni, per pacchetti turistici e l’adesione con i nostri siti culturali e i nostri operatori commerciali alla Card Luci d’Artista presentata nei giorni scorsi”.

Grazie anche all’incoming generato da accordi con tour operator iraniani e francesi, oggi la nostra città sta vivendo un periodo positivo in termini di attrattività”. “Si tratta di un trend in crescita, che abbiamo il dovere di potenziare – fa eco l’assessore De Caro – Baronissi ha tutte le carte in regole per imporsi come meta turistica non omologata, ma fatta di relazioni e incontri, di cultura, storia, percorsi verdi e ospitalità. Un messaggio che – conclude - il mercato turistico ha colto e ha apprezzato, come dimostrano i dati in crescendo di arrivi e presenze sul territorio cittadino dell’ultimo anno e di aperture di nuove strutture ricettive e di ristorazione che stanno investendo con ottimi profitti sul territorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Punta Campanella: avvistato un esemplare di balena grigia

  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento