Cava piange Lucia Senatore, l'ex terremotata è morta senza aver realizzato il suo sogno

"Il mio sogno era avere una casa vera, non credo si realizzerà": lo confessò, poco meno di due anni fa, Lucia Senatore, come ricorda La Città

"Il mio sogno era avere una casa vera, non credo si realizzerà": lo confessò, poco meno di due anni fa, Lucia Senatore , storica residente ex terremotata del prefabbricato numero 59 di via Luigi Ferrara, a Cava de' Tirreni. Come riporta La Città, la donna si è spenta ieri all’età di 88 anni dopo aver passato gli ultimi giorni in ospedale per problemi respiratori dovuti all’età.

La storia

Ex operaia alla Manifattura Tabacchi, poi bidella per più di metà della sua vita, la signora Lucia aveva vissuto per più di trentasette anni in quel prefabbricato della frazione di Pregiato. La sua era una casa prefabbricata che aveva sempre curato, abbellito: il suo container verde speranza spiccava, con fiori e piantine all’ingresso, tra le carcasse spettrali di quel campo in amianto che oggi attende di essere dismesso e bonificato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I disagi

A quell'indirizzo “via Luigi Ferrara, prefabbricato n. 59”, gli enti previdenziali facevano riferimento per le visite mediche, la pensione o i sussidi per la sua invalidità al cinquanta percento. Dai prefabbricati, poi, un piccolo passo era stato fatto e Lucia era stata trasferita negli alloggi temporanei dell’ex Acismom, in attesa di una abitazione popolare definitiva. Quella che però non ha mai visto. E la vita nella “casa parcheggio” non era certo meglio del prefabbricato.  Non a caso, la donna aveva sempre rifiutato quel trasferimento e per tre anni dall’assegnazione temporanea era riuscita a tenersi il suo prefabbricato piuttosto che trasferirsi in una casa senza camera da letto. Lucia ha dovuto arrendersi al tempo e ieri è deceduta senza che il suo più grande desiderio potesse realizzarsi. Dolore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento