Salerno a lutto, è volato in Cielo il patron della pasticceria Svizzera: addio a don Mimì

Tristezza e commozione nel quartiere Torrione dove, dal 1966, la sua pasticceria Svizzera ha deliziato i palati di grandi e piccini

Salerno a lutto. E' volato in Cielo il re dei dolci, Domenico Cuofano, per tutti don Mimì: nella notte, il cuore del maestro pasticciere, artigiano doc, classe 1941, ha smesso di battere. Tristezza e commozione nel quartiere Torrione dove, dal 1966, la sua pasticceria Svizzera ha deliziato i palati di grandi e piccini. Persona di cuore, don Mimì era un lavoratore che, con grande passione, partendo dalla Svizzera, ha realizzato il suo grande sogno nella città di Salerno. 

Il post Facebook della pasticceria Svizzera

“Non piangete” avrebbe detto, “sorridete alla vita” ed in questo triste giorno avrebbe raccontato una poesia, una di quelle sue fatte di vita con sue rime. Un padre esemplare per Rosaria, Anna, Carlo e Daniela ai quali da sempre ha insegnato loro di essere allegri e di arrivare sereni e preparati a questo triste giorno.  Devono a don Mimì quello che sono ora. 

"Un pasticciere deve morire di lunedì...ha ripetuto scherzando così per anni don Mimì .... perché diceva: il martedì ti riposi ed il mercoledì si riprende a lavorare!" E proprio come era nel suo stile, di notte, in sordina, quando le luci della pasticceria sono spente, ha deciso di prendere la sua valigia per compiere il suo ultimo  viaggio che lo ha riportato tra le braccia della sua adorata moglie Rachele che trent’anni fa gli aveva affidato anche il ruolo di mamma per i suoi 4 giovanissimi figli. Riposa in pace Don Mimì, sarai sempre nei nostri cuori ed un maestro guida in modo speciale per Carlo.

Tutti stretti attorno alla famiglia. Dolore.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Campania, parte la zona gialla "rinforzata": ecco cosa si potrà fare (e cosa no)

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • In Campania il numero dei vaccinati è maggiore dei vaccini arrivati: la Regione si affretta a chiarire

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento