menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La pagina Facebook

La pagina Facebook

Tragedia al Ciclope, a lutto la pagina Facebook della discoteca

A lutto la pagina Facebook della discoteca 'Il Ciclope', dove nella notte appena trascorsa è morto il giovane Crescenzo Della Ragione. A pronunciarsi sul social network anche il Meeting del Mare

A lutto la pagina Facebook de 'Il Ciclope', dove nella notte appena trascorsa è morto il giovane Crescenzo Della Ragione a causa di alcuni frammenti rocciosi staccatisi dalla parete. Un riquadro nero, da questa mattina, è spuntato sulla pagina del social network della discoteca, per rispetto della vittima. A pronunciarsi sul social network, anche il Meeting del Mare: "Non doveva succedere. Nessuno lo avrebbe mai voluto...nè i gestori della discoteca, nè i responsabili della sicurezza, nè quelli che, con inaudita fiducia, hanno sempre rilasciato legittime autorizzazioni, fidandosi ciecamente di una natura che è madre ma anche matrigna a volte. Ed eccoci in quella volta. Tutte le tragedie causate dalle arroganti sfide che lanciamo alla natura potrebbero essere evitate. La tragedia di stanotte poteva essere evitata. Doveva essere evitata".

"Evitata da chi da anni ignora i pericolosi crolli di massi dalla pareti di quella grotta. - si legge sul lungo post di Facebook - Evitata da chi da sempre ignora il suo dovere di tutelare la salute della gente, prima che gli interessi privati di certi imprenditori. Evitata da chi ripetutamente ha fatto finta di niente per non intralciare l'attività della discoteca. Evitata da chi ieri notte non ha pensato di fermare la serata nonostante le minacce di un nubifragio. L'incasso di una notte ancora una volta vince sul pericolo di una vita. Sono anni che urlo al vento questo pericolo e invoco l'attenzione delle autorità competenti. Sono stato ignorato, maltrattato, insultato, minacciato. Non è stata la natura ad uccidere quel ragazzo, ma chi ha ignobilmente evitato di ascoltarne la ribellione. Crescenzo e i suoi 27 anni siano il seme di una coscienza nuova , perché la sporcizia dei soldi non prevalga mai più sulla incalcolabile bellezza della vita", concludono dal Meeting del Mare.

Proprio nella notte di San Lorenzo, intanto, il 27enne, originario di Mugnano ma residente nella frazione di Varcaturo a Giugliano, ha perso la vita dopo essere stato colpito da alcuni frammenti rocciosi staccatisi da un'altezza di circa 60 metri per il maltempo, intorno a mezzanotte e mezza. Si attendono da Salerno i militari del Reparto Investigazioni Scientifiche per ulteriori rilievi. Al Ciclope ieri era in programma una serata con il dj Tedd Patterson per festeggiare la notte dei desideri. Purtroppo, la serata, invece, si è conclusa con il terribile dramma. Dolore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento