Interruzione dell'energia alle imprese: Maccauro scrive all'Enel

Lettera di protesta del presidente di Confindustria Salerno all’amministraotre delegato Conti: "Le aziende salernitane sono in ginocchio, pronti ad azione risarcitoria"

Questa mattina il presidente di Confindustria Salerno, Mauro Maccauro, ha inviato una lettera a Fulvio Conti, amministratore delegato e direttore Generale Enel Spa, a seguito del perdurare ed aggravarsi degli ingenti disservizi alle aziende salernitane nella distribuzione dell'energie elettrica. "Siamo costretti a rivolgerci direttamente a lei per la gravità di una situazione che non ha trovato fino a questo momento alcuna soluzione. Infatti, da due giorni larga parte delle aziende della provincia di Salerno, in particolare nella Valle dell'Irno, nell'Agro Nocerino/Sarnese e nell'area di Cava dei Tirreni, si trova a dover fronteggiare un inatteso, improvviso ed enorme problema derivante dalla distribuzione di energia elettrica. Interruzioni, micro interruzioni, cali di tensione hanno provocato e stanno provocando un gravissimo pregiudizio alle aziende".

Il presidente Maccauro spiega: "A molte di queste è stato chiesto, addirittura, di sospendere la produzione. Non abbiamo, nonostante i solleciti fatti nella giornata di ieri e il tempestivo intervento e impegno della struttura sul territorio, nessuna certezza sui tempi di ripristino della regolare fornitura. La drammatica situazione sta mettendo in ginocchio molte delle nostre imprese e si aggrava sempre più anche in vista dell'intensificazione produttiva che coinvolgerà tutta la filiera della trasformazione del pomodoro per il periodo estivo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I danni diretti (scarti di produzione, sistemi e macchine danneggiati) ed indiretti (ore di lavoro perdute, riavvio degli impianti, messa in sicurezza delle linee) - conclude Maccauro - sono ingentissimi e stiamo chiedendo alle aziende di quantificarli per un'azione risarcitoria collettiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 27 nuovi contagi in Campania: il bollettino

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Covid-19: 5 nuovi contagi in Campania, i dati del bollettino

  • "Non mi dai da bere? Ti accoltello": un arresto a Torrione, beccato anche uno spacciatore

  • Incidente mortale nella notte, Cava: giovane centauro perde la vita

  • Sorpresa in Costiera, "Fratacchione" Fazio in vacanza ad Amalfi

Torna su
SalernoToday è in caricamento