Madonna delle Galline a Pagani, l'onorevole Bernini (M5S): "Diffidato l'uso degli animali"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday


Anche quest anno, nel weekend successivo alla Pasqua, a Pagani (Sa) si celebrerà la famosa Festa de “La Madonna delle Galline”.

Più e più volte, prima come Portavoce Parlamentare del Movimento 5 stelle e quest’anno in quanto Presidente dell’associazione DPA Onlus, mi sono occupato della manifestazione che, nonostante la presenza di galline, pavoni e altri volatili, quando mi fu segnalata per la prima volta non era neppur stata autorizzata dai servizi veterinari.

Secondo la tradizione in suddetta domenica, i volatili vengono offerti in dono alla statua della Madonna e, il miracolo consisterebbe nel fatto che gli stessi nonostante rumori assordanti e folla urlante, si aggrapperebbero alla statua del santo senza volar via.
Per i non credenti, tutto facilmente spiegabile: gli animali avrebbero piccoli lembi di ali tagliate e perciò sarebbero impossibilitati a volar via.

Insulti da parte del Sindaco a mezzo stampa verso di me e verso le persone che hanno a cuore la legalità e il rispetto degli animali; fantasiose interpretazioni delle diffide da me inviate negli anni, hanno innescato un vero e proprio clima di odio, sfociato da parte dei cittadini paganesi- risentiti e offesi dal mio invito a superare l’utilizzo degli animali nelle feste di paese- in veri e propri atti intimidatori. Un invito dettato dall’empatia e dal buon senso, non un’imposizione.
Tanto pesanti le minacce che di cui son stato destinatario, che ho dovuto rivolgermi alla magistratura in più occasioni.

Anche quest anno ho provveduto ad inviare nuova diffida ai Ministeri competenti, nonché ai Nas e al corpo forestale dello stato, chiedendo che tutta la normativa in vigore sia applicata. E proprio stamane parrebbero esserci stati i primi controlli, almeno stando alle notizie della stampa locale. È inoltre bene precisare che nessuno vuol abolire le tradizioni; nessuno chiede di stoppare la festa. Ció che chiedo, ma pretendo anche, è il rispetto delle poche leggi a tutela degli animali, dell’igiene e della pubblica incolumità.

Invito inoltre il sindaco a investire più fondi per aumentare la sicurezza dei suoi cittadini, come richiede il Presidente della Confcommercio di Pagani, piuttosto che minacciare querele.

Buona Madonna delle Galline a tutti!

 

Torna su
SalernoToday è in caricamento