menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Fabio Fusco

Foto di Fabio Fusco

Madonna delle Grazie: rivive a Positano la leggenda di Montepertuso

Folta partecipazione, ieri sera, a Positano, in occasione della singolare rievocazione che ha emozionato grandi e piccini

Suggestioni, ieri sera, presso la Divina, a Positano, in occasione della rievocazione della "Leggenda di Montepertuso". Un'antica tradizione narra che nel VI secolo d.C. nell'attuale frazione Montepertuso, vivessero pochi abitanti giunti dall'Oriente. Essi abitavano nelle grotte dei monti circostanti e si cibavano di selvaggina. Vestivano della pelle degli animali che catturavano nelle foreste viciniori.

La leggenda racconta che una notte furono svegliati da forti tuoni: uscendo dai loro rifugi, si trovarono di fronte ad una luce bianca con al centro una figura apparve nel monte: "Non aver più paura, il demonio è stato maledetto ed i suoi sforzi contro questo monte sono finiti, perché distrutto è lo spirito maligno. Resti del suo corpo a forma di serpente si trovano all'altro versante della roccia viva. Vieni dunque con me e accompagnami sulla collina della selva Santa, ove ci fermeremo per sempre". Su quella collina, ora, sorge il tempio dedicato alla Vergine delle Grazie: di fronte il monte forato dal dito della Madonna, che dà il nome alla frazione. Sull'altro versante, impresse nella roccia le tracce della sconfitta del maligno. Commozione e preghiere, tra giochi di luce e colori: una serata da ricordare.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

social

Turismo, la spiaggia di Santa Teresa su "Lonely Planet": l'annuncio del sindaco

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento