rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Madonna delle Galline 2022, record di presenze a Pagani: il resoconto di De Prisco

Non sono mancati, comunque, gli imprevisti. Come, ad esempio, le raffiche di vento di domenica 24 aprile che, contrariamente al programma, hanno costretto la statua della Madonna ad essere ricollocata prima del previsto nel Santuario

Grande successo per la festa della Madonna delle Galline 2022. Il ritorno tanto atteso della Festa, tanto amata dai paganesi, è stato un trionfo. Si stima che in quattro giorni più di 100 mila persone abbiano preso parte ai festeggiamenti a Pagani, solo per il concerto del maestro Enzo Avitabile nell’arena Pignataro erano presenti oltre 20 mila persone. Ovviamente, non sono mancati gli imprevisti. Come, ad esempio, le raffiche di vento di domenica 24 aprile che, contrariamente al programma, hanno costretto la statua della Madonna ad essere ricollocata prima del previsto nel Santuario. Nei giorni precedenti, invece, la polemica da parte dell’Anva Confesercenti Campania sul costo di oltre 300 euro chiesto agli ambulanti per il suolo pubblico. Ma, per il primo cittadino paganese, l’evento è perfettamente riuscito e il suo resoconto è positivo. 

Il resoconto di De Prisco:

Un risultato che ci inorgoglisce ancora di più, tenuto conto della partenza della macchina organizzativa tra mille incertezze fino agli ultimi giorni e il tentativo di boicottaggio da parte di taluni, che speriamo si siano ricreduti definitivamente. La nuova logistica della festa, che ha previsto che la circolazione defluisse su tutto il territorio senza l’occupazione del suolo da parte delle bancarelle, ha fatto sì che le migliaia di persone giunte a Pagani abbiano potuto partecipare ad ogni iniziativa senza calche e in maniera fluida, dal centro storico fino all’arena Pignataro. Una organizzazione di cui hanno goduto anche i commercianti, che hanno lavorato con più ordine, ottimizzando il risultato. Gli stessi venditori ambulanti posizionati su via Ferrante hanno avuto un risultato positivo, per cui ci auguriamo ulteriori passi in avanti soprattutto prevendo per il futuro un’organizzazione meno vincolata alle consuetudini del passato. Il mio grazie va a chi dal primo momento si è mostrato disponibile pure nell’incertezza e ha potuto raccogliere frutti abbondanti. In particolare le associazioni, i cantori e i tosellanti che con i 22 suggestivi toselli allestiti hanno restituito a tutti i visitatori la devozione verso la Madonna che avvolge imprescindibilmente questa festa, permettendo a tutti di godere della vera essenza che la rende unica. Ringrazio tutta la squadra amministrativa, che mi è stata accanto ed è stata determinante per questo eccellente risultato e tutto lo staff tecnico che ha garantito la perfetta riuscita dei concerti. Ringrazio poi i dipendenti della Sam e della Polizia Municipale, che hanno orgogliosamente partecipato a questo grande successo, determinandolo con l’abnegazione con cui hanno lavorato senza sosta. Grazie infinite inoltre alla Protezione Civile Papa Charlie, alla Croce Rossa, ai Carabinieri, alle Guardia di Finanza, alle forze di Polizia e alla squadra di stewards che hanno fatto funzionare in maniera sinergica la macchina della sicurezza, in maniera discreta ma costante per la città per tutta la durata dei festeggiamenti. Si è così scongiurata la stessa presenza dell’abusivismo commerciale, imperante negli ultimi anni soprattutto in villa comunale, che quest’anno ha accolto in tutto il suo splendore i balli della tradizione, ai piedi del tosello istituzionale profondamente toccante.Un plauso fortissimo va inoltre anche all’autodisciplina di un popolo maturo che ha garantito il tranquillo fluire dei festeggiamenti, pur godendosi il divertimento che questa festa magica offre. Tirando le somme, con lo splendido risultato ottenuto abbiamo dimostrato che nessuno è padrone esclusivo dei festeggiamenti, né della tradizione e tanto meno dell’organizzazione. Abbiamo dimostrato che grazie alla determinazione e alla vocazione che abbiamo verso la nostra città, tutto ciò che dipende strettamente dall’Amministrazione sarà fatto sempre nel migliore dei modi possibili. Bisogna solo avere fiducia. Questi giorni lo hanno dimostrato, e i paganesi lo hanno riconosciuto e enormemente apprezzato. La processione è mancata, ma Il vento della domenica della Festa si è portato via le polemiche. Pagani ha dimostrato che un’ottima organizzazione civile può garantire la sicurezza anche per aiutare la parte religiosa a tenere le processioni in sicurezza. Alla luce di ciò, spero che l’assemblea diocesana riveda la propria decisione circa il fermo delle processioni, che si dovrebbero tenere nelle città della diocesi nei prossimi mesi.Il sentimento e la devozione popolare vanno tutelate e la prova e il sacrificio di Pagani hanno dato dimostrazione che tutto questo è possibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Madonna delle Galline 2022, record di presenze a Pagani: il resoconto di De Prisco

SalernoToday è in caricamento