Cronaca

Cure del Covid errate: madre in stato semi-confusionale interrompe la dad della figlia, l'insegnante allerta i carabinieri

E' accaduto a Salerno: grazie all'intervento di un militare negoziatore, è stato possibile visitare la donna che si era barricata in casa con la figlia, a sua volta positiva

Attimi di tensione, ieri pomeriggio, in un'abitazione di Salerno: proprio lì, sono intervenuti i carabinieri dopo essere stati allertati da un'insegnante preoccupata per una sua alunna, la cui madre, in stato di agitazione, aveva poco prima interrotto la lezione di didattica a distanza alla quale la figlia stava partecipando.

La storia

Preoccupata, la docente ha chiesto aiuto ai militari: si trattava di mamma e figlia positive al Covid, per cui è stato necessario un intervento della Sezione Radiomobile della Compagnia di Salerno insieme ai sanitari. Dopo il rifiuto da parte della donna di far accedere i militari nell'abitazione, sul posto è giunto un negoziatore con il supporto dei Vigili del Fuoco. Dopo circa due ore di colloquio con la donna, il professionista l’ha convinta ad aprire la porta per sincerarsi della situazione ed è poi riuscito anche a persuaderla a farsi visitare dal medico presente sul posto. La signora è stata trovata in stato parzialmente confusionale dovuto ad un errato uso dei cortisonici impiegati per le cure Covid. I militari hanno avvisato e coinvolto l’ex compagno, anch’egli positivo Covid, per farlo rimanere in casa sino alla normalizzazione della situazione. Dramma sventato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cure del Covid errate: madre in stato semi-confusionale interrompe la dad della figlia, l'insegnante allerta i carabinieri

SalernoToday è in caricamento