menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presunti maltrattamenti ai piccoli alunni: nei guai maestra di San Severino

Agli atti, un episodio in cui una piccola alunna sarebbe stata costretta a pulire il sederino di una compagna

Avrebbe terrorizzato i bambini con "comportamenti aggressivi e violenti": è finita nei guai una maestra di una scuola di Mercato San Severino, 53enne originaria di Nocera Inferiore ma residente a Salerno, che due anni fa è stata denunciata da due genitori. Il sostituto procuratore Elena Guarino ha emesso adesso un avviso di conclusione delle indagini che conferma il contenuto delle denunce, come riporta La Città.

L'accusa è di abuso dei mezzi di correzione, e secondo la Procura avrebbe non solo usato metodi violenti ma anche obbligato i bimbi a punizioni umilianti. Agli atti, un episodio in cui una piccola alunna sarebbe stata costretta a pulire il sederino di una compagna. In quella stessa giornata, nel marzo di tre anni fa, anche un altro bambino sarebbe stato punito e la maestra lo avrebbe strattonato così forte da farlo sbattere contro un banco. Nel corso degli accertamenti pare siano emersi però anche altri episodi oltre a quelli denunciati nel marzo del 2013. Alla 53enne sono, inoltre, contestate manifestazioni di aggressività non soltanto nei confronti degli alunni, ma anche verso le altre colleghe. Ora ha venti giorni di tempo per provare a convincere il magistrato della sua innocenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento