Magliano Vetere, il sindaco vieta di bere l'acqua pubblica

E’quanto prevede un’ordinanza, a firma del primo cittadino Carmine D’Alessandro, a seguito di una nota arrivata dall’Acquedotto Calore Lucano

I cittadini del piccolo comune di Magliano Vetere non possono bere più l’acqua pubblica. E’ quanto prevede un’ordinanza, a firma del sindaco Carmine D’Alessandro, a seguito di una nota arrivata dall’Acquedotto Calore Lucano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’avviso

Si legge nel provvedimento: “A seguito dell’esito delle analisi destinate al consumo umano per consumi potabili ed alimentari, effettuate in data 16 ottobre dallo studio Chimico Ecologico di Atena Scalo, è emersa la non potabilità dell’acqua”. Dunque, fino a nuova comunicazione, dispone il primo cittadino, “si invita la popolazione a non utilizzare l’acqua per consumi alimentari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, ad Avellino spunta anche il virus di "Festa": il sindaco tra gli assembramenti incita la movida contro Salerno

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

  • Assembramenti e cori contro Salerno, Selvaggia Lucarelli: "Ad Avellino i lanciafiamme di De Luca"

  • Va in Brasile per far visita alla figlia e non riesce più a tornare: l'appello di un salernitano alle istituzioni

  • De Luca ospite di Gramellini su Rai 3: dalla Campania sicura, ai "raddrizzatori di banane"

  • Incidente a Pontecagnano, morte cerebrale per il 37enne

Torna su
SalernoToday è in caricamento