menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Getta la droga nel fiume, poi danneggia la caserma: arrestato 18enne a Maiori

Il giovane, ieri sera, è stato fermato a bordo di un ciclomotore da una pattuglia di carabinieri in via vecchia Chiunzi

Un 18enne di Maiori è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali, porto abusivo di armi e danneggiamento.
 

Il caso

Il giovane, ieri sera, è stato fermato a bordo di un ciclomotore da una pattuglia di carabinieri in via Vecchia Chiunzi per un controllo. Ma fin da subito ha assunto un atteggiamento poco collaborativo. Poi, all'improvviso, ha tentato anche di fuggire a piedi, ma dopo circa 500 metri, è stato prontamente raggiunto dai militari che, durante l’inseguimento, hanno notato che aveva lanciato un involucro nel fiume adiacente. Una volta fermato ha opposto resistenza e minacciato di morte gli uomini in divisa. Successivamente, giunto presso la caserma di Amalfi, ha continuato a dimenarsi contro i militari  danneggiando anche alcuni arredi. Dopo averlo calmato, i carabinieri lo hanno arrestato, mentre altri militari insieme ai vigili del fuoco si sono recati nei pressi del fiume per recuperare l’involucro con all’interno circa 20 grammi di hashish destinati allo spaccio.

Il 18enne è stato trovato in possesso anche di un coltello a scatto con lama di 8 cm, sottoposto a sequestro insieme alla droga. Al termine delle formalità di rito è stato condotto ai domiciliari in attesa dell'udienza di convalida che si terrà nei prossimi giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Moderna e Pfizer: ecco cosa cambia da lunedì

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento