Eboli: il proprietario si sente male, il cane abbaia e attira i soccorsi

Un 69enne, ad Eboli, è stato improvvisamente colto dal malore quando il suo amico di zampa ha iniziato ad abbaiare per richiamare l’attenzione di qualche aiuto

Si è sentito male davanti al cimitero a causa di un presunto attacco ischemico, ma è stato salvato dal suo cane, un Pitbull. Un 69enne, ad Eboli, è stato improvvisamente colto dal malore quando il suo amico di zampa ha iniziato ad abbaiare per richiamare l’attenzione di qualche aiuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soccorsi

A notare la scena, un commerciante della zona che ha allertato il 118 e la polizia municipale.  Il 69enne è stato, dunque, condotto all'ospedale di Eboli e non sembra essere in pericolo di vita: tanta tensione, ma nessuna grave conseguenza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si laurea a 20 anni con Lode in Ingegneria Informatica: targa per un salernitano

  • Covid-19, De Luca firma l'ordinanza: movida di nuovo sotto controllo

  • Tromba marina devasta Salerno: alberi sradicati e tegole volanti, paura al "Galiziano"

  • Test sierologici gratuiti per Covid-19 e Epatite C: l'iniziativa a Salerno

  • Dramma a Montecorvino Pugliano, donna si impicca sul balcone di casa

  • Il maltempo mette in ginocchio la provincia: scattano evacuazioni a Sarno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento